Intelligenza artificiale

Secondo Gartner, esseri umani e macchine stanno entrando in una nuova era dell’apprendimento, basata su sistemi di intelligenza artificiale. Un’era in cui l'intelligenza artificiale aumenta l'intelligenza ordinaria e aiuta le persone a realizzare il loro pieno potenziale.

Gartner ha identificato proprio nel tocco umano il maggior elemento di forza dell'intelligenza artificiale. Alla luce di questo nuovo scenario, i Cio hanno il compito di preparare adeguatamente i lavoratori.

Devono prepararli per un futuro in cui le persone svolgono lavori più creativi e rilevanti. Proprio perché non devono più eseguire molte delle attività più ripetitive e di routine.

Abbinare l'intelligenza artificiale a un umano crea un nuovo modello decisionale in cui l'intelligenza artificiale offre nuovi fatti e opzioni. Ma la testa rimane umana, così come il cuore", ha detto Svetlana Sicular, research vice president di Gartner.

Secondo Gartner, l'intelligenza artificiale cambierà la forza lavoro, ma il suo impatto non sarà negativo per tutti i lavoratori. Gartner ha condotto un'indagine, nel primo trimestre 2018, su 4.019 consumatori nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Secondo il sondaggio, il 77% dei dipendenti i cui datori di lavoro devono ancora lanciare un'iniziativa di intelligenza artificiale, si aspettano che questa elimini posti di lavoro.

Le macchine non sono nemiche dei lavoratori

Lo stesso sondaggio ha però rilevato che solo il 16% dei dipendenti i cui datori di lavoro hanno effettivamente adottato tecnologie di intelligenza artificiale, ha visto riduzioni di posti di lavoro. E che il 26% degli intervistati ha segnalato aumenti di posti di lavoro dopo l'adozione di intelligenza artificiale.

Le persone impareranno a fare meno lavori ripetitivi, è la previsione di Gartner. Verranno addestrate in nuovi compiti, mentre le vecchie attività di routine saranno eseguite dalle macchine.

"Quello umano è l'elemento più forte nell'intelligenza artificiale", ha spiegato Svetlana Sicular. "I neonati hanno bisogno di un adulto per sopravvivere. L’intelligenza artificiale non è diversa. La componente più forte dell’intelligenza artificiale è il tocco umano. L’intelligenza artificiale serve a scopi umani ed è sviluppata dalle persone”.

Ad esempio, vi sono casi in cui consultare un sistema di intelligenza artificiale ha fatto risparmiare denaro, tempo e stress. Non consultare un sistema di intelligenza artificiale potrebbe in realtà essere considerato non etico in futuro, ad esempio nel campo della medicina.

Il futuro non è fatto di una battaglia tra persone e macchine, ma di una sintesi delle loro capacità. Di umani e intelligenza artificiale che lavorano insieme", ha detto Helen Poitevin, research senior director di Gartner.

Il ruolo dei Cio

L’intelligenza artificiale darà ai dipendenti il ​​tempo di fare di più. Le organizzazioni dovranno comunque addestrare e riqualificare i propri dipendenti in previsione degli investimenti nell’intelligenza artificiale.

Svetlana Sicular di Gartner

"Stiamo entrando in un'era di apprendimento continuo", ha affermato Svetlana Sicular. "Le persone dovranno imparare a vivere con macchine potenziate dall’intelligenza artificiale. Quando le macchine toglieranno i compiti di routine, le persone avranno il tempo per svolgere nuovi compiti. Avranno quindi bisogno di imparare costantemente”.

Le persone avranno bisogno di imparare anche come addestrare i sistemi di intelligenza artificiale in modo che siano utili, chiari e affidabili.

È probabile che saranno i Cio a guidare le iniziative di intelligenza artificiale nelle proprie organizzazioni. Il machine learning si focalizza sulla creazione di nuovi algoritmi e sul miglioramento dell'accuratezza dei “learner”. Invece, la disciplina di machine teaching si concentra sull'efficacia degli "insegnanti”, dei “teacher”.

Il ruolo dell'insegnante è di trasferire le conoscenze alla macchina che sta apprendendo. In modo che essa possa generare un modello utile ad approssimare un concetto. I modelli di machine learning e le applicazioni di intelligenza artificiale traggono intelligenza dai dati disponibili nei modi in cui le persone li istruiscono a fare.

Il tempo umano per compiti più preziosi

Queste tecnologie apprendono dagli insegnanti, quindi è essenziale scegliere bene i propri insegnanti", sottolinea Svetlana Sicular.

I Cio modelleranno il futuro del lavoro con il modo in cui investiranno nella tecnologia e nelle persone. L'adozione di robot sul posto di lavoro è in aumento. E i Cio ritengono che i robot saranno parte integrante della nostra vita quotidiana.

"Entro il 2020, le tecnologie di intelligenza artificiale pervaderanno quasi tutti i nuovi prodotti e servizi software", dichiara Helen Poitevin. "Robot ben progettati e assistenti virtuali saranno visti come un aiuto per i dipendenti a concentrarsi sulla parte  migliore del lavoro, alleggerendoli da una montagna di lavoro noioso”.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito Gartner, a questo indirizzo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome