Intel trova un ruolo per Itanium nelle Tlc

Il gigante dei processori guarda al mercato dei server di fascia alta con Xeon e Itanium.

Intel ha annunciato la prima offerta di prodotti server per l'industria delle telecomunicazioni, incluso un server basato sul processore a 64 bit Itanium. Intel ha preso tale decisione a seguito del movimento del mercato dei server high-end, diventato più profittevole di quello dei pc, delle workstation e dei server di fascia bassa, nei quali il costruttore di chip ha attualmente una forte presenza. I server Intel saranno in diretta competizione con i prodotti Risc (Reduced Instruction Set Computing), ma Intel potrà anche offrire il chip a un prezzo basso, causa la massiccia economia di scala realizzata all'interno dei propri complessi manifatturieri. Due saranno i tipi di server: a basso costo basati sul chip Pentium III e sistemi high-end basati sulle famiglie di processori Xeon e Itanium. Xeon è basato sullo stesso core architetturale dei Pentium a 32 bit, mentre Itanium, che sarà inserito nelle workstation a partire da quest'estate, è completamente differente, dotato di architettura a 64 bit e in competizione con i processori 64 bit Risc. I nuovi server dedicati alle telecomunicazioni dovrebbero fare la loro apparizione sul mercato al termine dell'anno. Il costruttore svilupperà due server basati su Pentium III: uno con doppio processore in una singola unità e uno in una doppia unità, dedicati agli Oem e ai produttori di Tlc.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here