Intel rilascia Tualatin

A un mercato mobile in chiara espansione, sia per incrementi di vendite che per diversità di prodotti, la società offre da oggi un nuovo chip, basato su tecnologia di processo a 0.13 micron.

A un mercato mobile in chiara espansione, sia per incrementi di vendite che per diversità di prodotti, Intel offre da oggi un nuovo chip, basato su tecnologia di processo a 0.13 micron. Appositamente realizzato per rendere sempre più leggeri e ultrasottili, ma ugualmente performanti, i dispositivi portatili, il nuovo Pentium III-M sfrutta le interconnessioni in rame per raggiungere una frequenza di clock di 1,13 GHz, ma soprattutto abbattere il consumo di energia e la temperatura di processo. Il nuovo chip, caratterizzato da una cache L2 di 512 Kb e da un Psb a 133 MHz, dispone della nuova tecnologia Intel Enhanced SpeedStep per calibrare automaticamente le prestazioni della Cpu in funzione dell'applicazione in uso, ridurre il consumo energico e incrementare la durata della batteria. Impulso alle prestazioni del processore sarà dato anche dal nuovo chipset 830, caratterizzato da 133MHz di Sdram e 1 Gb di memoria principale, oltre che da 6 porte Usb integrate. Il processore, presto disponibile su sistemi Dell, Compaq, Nec, Toshiba, Acer, Fujitsu, Hp e Ibm sarà rilasciato in cinque versioni: a 1,13 GHz, a 1,06 GHz, a 1 GHz, a 933 GHz e a 866 GHz. In modalità risparmio i primi quattro lavoreranno a 733 MHz, il quinto, invece, potrà ridurre la propria frequenza fino a 667 MHz. Il consumo per tutti è, infine, inferiore ai 2 watt in modalità ottimizzata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here