Intel rilancia sul fronte mobile con il Pentium III a 1,13 GHz

Intel non ha lasciato trascorrere molto tempo per dare una risposta ad Amd sul fronte mobile. A soli quattro giorni dall’annuncio dell’Athlon 4 a 1 GHz e dei Duron a 850 MHz (e dei vari accordi di Transmeta con alcuni importanti costruttori di notebook …

Intel non ha lasciato trascorrere molto tempo per dare una risposta ad Amd
sul fronte mobile. A soli quattro giorni dall'annuncio dell'Athlon 4 a 1 GHz e
dei Duron a 850 MHz (e dei vari accordi di Transmeta con alcuni importanti
costruttori di notebook), ecco arrivare la notizia della prossima disponibilità
di cinque nuovi Pentium III destinati al mercato dei pc portatili. Si tratta di
quella famiglia di chip che nella sua roadmap Intel aveva chiamato in codice
Tualatin e che si dovrebbe concretizzazione in cinque modelli: a 866 MHz, a 933
MHz, a 1 GHz, a 1,06 GHz e a 1,13 GHz. Come si vede, la leadership si gioca
sempre sul filo del megahertz e ancora una volta sembra volerla spuntare Intel,
almeno per quanto concerne il lato frequenza di clock.
I prossimi processori
della casa di Santa Clara saranno basati sulla nuova tecnologia a 0,13 micron e
questo significa che, al pari dell'Athlon 4, consentiranno di ottimizzare il
consumo energetico, migliorando quindi l'autonomia del sistema in generale. Il
fatto di disporre di un processo tecnologico più evoluto dell'attuale 0,18
micron comporta infatti la possibilità di realizzare chip con un più alto numero
di transistor e con una maggiore velocità ma anche con un consumo nettamente più
contenuto.
Riguardo i nuovi chip, Intel molto altro non ha fatto trapelare,
se non che avranno un front side bus di 133 MHz, che dovrebbero ospitare sul die
una cache di secondo livello da 512 Kb e che dovrebbero disporre di una nuova
versione della tecnologia SpeedStep per il risparmio energetico. Ciò che sembra
invece certo è che l'annuncio dei processori Tualatin sarà accompagnato da
quello di un nuovo chipset, il cui nome in codice è Almador-M. Tale chipset
consentirà il supporto sia del Fsb a 133 MHz sia della Ram Pc133.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here