Intel rassicura Wall Street

I risultati della prima trimestrale dell’anno ridimensionano i timori delle scorse settimane.

Nella giornata di ieri, Intel ha rilasciato i risultati della prima trimestrale dell’anno.
9,67 miliardi di dollari, in crescita rispetto agli 8,85 miliardi del pari periodo dell’anno precedente il fatturato, mentre gli utili si sono attestai a 1,44 miliardi, pari a 25 centesimi ad azione, in lieve calo rispetto ai 28 centesimi per azione del precedente esercizio.

Il fatturato risulta leggermente al di sopra delle attese degli analisti di Wall Street, mentre gli utili sono il riflesso dei timori espressi dalla società qualche settimana fa, una volta preso atto della difficile congiuntura economica soprattutto negli Stati Uniti.

Tuttavia, nel presentare i risultati, la società ha voluto dare un importante segnale di sollievo ad analisti e osservatori: le prospettive di fatturato e utili per i trimestri a venire restano tutto sommato positive e il titolo della società ha registrato un +7,4%.

In particolare, per quanto riguarda il secondo trimestre dell’esercizio in corso, la società si attende un fatturato compreso tra 9 e 9,6 miliardi di dollari.
Restano, tuttavia, i problemi di oversupply denunciati nelle scorse settimane, mentre comincia a ripagarsi l’investimento sostenuto per il passaggio alle tecnologie a 45 nanometri.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here