Intel cede Hermon e Bulverde

Accordo raggiunto per la cessione della divisione Communication a Marvell per 600 milioni di dollari in contanti.

Confermando le indiscrezioni delle scorse settimane, che volevano Intel allo
studio di un metodo per concentrarsi sul proprio business core, razionalizzando
le attività ritenute meno strategiche, nella giornata di ieri Marvell Technology
e Intel hanno reso noto di aver raggiunto un accordo che prevede la vendita da
parte di Intel del proprio settore Comunication e dei processori applicativi a
Marvell, per 600 milioni di dollari, più l'assunzione da parte di Marvell di
alcune passività.

La vendita,come detto,  permetterà a Intel di
focalizzare i propri investimenti sui core business dell'azienda,mentre Marvel
si porta in casa un ramo d'azienda che sviluppa e commercializza processori per
dispositivi palmari tra cui smart phone e PDA (Personal Digital Assistant). I
processori di questo settore, basati sulla tecnologia Intel XScale, comprendono
il processore per le comunicazioni Intel PXA9xx (nome in codice “Hermon) che
potenzia il dispositvo Blackberry 8700 di Research in Motion (RIM) e il
processore applicativo Intel PXA27x (nome in codice “Bulverde”), impiegato nello
smart phone Treo di Palm, nel Motorola Q e in altri dispositivi. 

La
divisione oggetto della transazione comprende circa 1.400 dipendenti coinvolti
in un'ampia gamma di mansioni, tra cui engineering, testing/validazione dei
prodotti, operations e marketing. Si prevede che la grande maggioranza di loro
diventino dipendenti di Marvell.

In una prima fase, Intel intende
continuare a fabbricare i prodotti attualmente venduti per i dispositivi palmari
e le applicazioni embedded, e a fabbricare prodotti in fase di progettazione per
dispositivi futuri. Si prevede che questa soluzione verrà protratta finché
Marvell organizzerà altre risorse produttive.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here