Intel apre la propria Security Architecture

In occasione di Rsa Conference, importante evento europeo dedicato alla sicurezza informatica, Intel annuncerà l’intenzione di adottare la formula dell’open source per la sua piattaforma di riferimento software denominata Common Data Security Ar …

In occasione di Rsa Conference, importante evento europeo dedicato
alla sicurezza informatica, Intel annuncerà l'intenzione di adottare
la formula dell'open source per la sua piattaforma di riferimento
software denominata Common Data Security Architecture. Gli Intel
Architecture Labs hanno sviluppato la Cdsa per realizzare un ambiente
software aperto e interpiattaforma in cui implementare le
applicazioni per la sicurezza delle transazioni su Internet. Alla
fine del 1997, l'Open Group, un consorzio per la standardizzazione
del software creato da Ibm e altre società leader di mercato, ha
scelto la Cdsa come insieme di specifiche aperte. Ora, rendendo del
tutto gratuito l'uso di questa tecnologia, Intel mira a facilitarne
ulteriormente l'adozione da parte degli sviluppatori, in modo da
stimolare la crescita dell'e-business. "Cdsa renderà possibile una
nuova classe di funzionalità di sicurezza e faciliterà l'inserimento
di tali funzioni all'interno di applicazioni e servizi"
, spiega
Terry Smith, responsabile del marketing di questa nuova architettura.
Un altro aspetto è legato al sistema operativo Linux, che potrà
disporre di nuove capacità. "La comunità dei programmatori Linux è
molto interessata a Cdsa perché fino a questo momento al sistema
operativo mancava un'infrastruttura di riferimento per la sicurezza.
Entro il mese prossimo dovrebbe essere disponibile la versione
WIndows del sorgente della Cdsa, mentre per agosto è fissato il
rilascio del codice a 32 e 64 bit per Linux. A questo scopo Intel sta
collaborando con Bull Worldwide Information System, fornitore europeo
di soluzioni molto attivo sul mercato del sistema operativo open
source. Secondo quanto riferito da Intel, Cdsa consente agli
sviluppatori di concentrarsi su una unica interfaccia Api in grado di
offrire funzionalità come l'autenticazione e la crittografia. Gli
analisti di Idc e Dataquest hanno approvato l'iniziativa, affermando
che la Cdsa interpone un comune livello di middleware tra le
applicazioni e i servizi di sicurezza.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here