La tecnologia Small Business Advantage presente nei processori Core permette l’amministrazione remota dei pc dell’impresa. E la ravennate Madel l’ha sfruttata per tenere sotto controllo i computer non presidiati, risparmiando in manutenzione e consumi.

Riguardo l'IT, uno dei
problemi delle Pmi italiane, soprattutto delle realtà di più piccole
dimensioni, è che spesso non dispongono di una struttura dedicata in modo
specifico alla gestione dei sistemi informativi: recenti statistiche indicano
che solo nel 10% dei casi esiste un IT manager. In molte situazioni si può
addirittura dire che non esiste proprio un sistema informativo: ci sono dei
computer, ma non c'è un server che li governi o a cui fare riferimento per la
stampa o la condivisone dei file. La rete, se così si può chiamare, è costituita da un router cui far
capo per la connessione a Internet. In situazioni di questi tipo,
la sicurezza dei dati è spesso carente e il backup un evento casuale.

Ed è proprio per venire
incontro a chi di informatica ha pochi rudimenti che Intel ha dotato i suoi
processori Core di terza generazione (e anche alcuni di seconda generazione) della
funzione Small Business Advantage
(SBA). Grazie a tale funzione è possibile monitorare da remoto lo stato del
sistema, avviare il backup, effettuare interventi di manutenzione e installare
programmi o aggiornamenti. In pratica, grazie alle funzioni che rende
disponibili SBA, anche le più piccole imprese possono dotarsi di un sistema
informativo senza avere “in casa” le competenze per gestirlo perché la sua
amministrazione può essere devoluta all'esterno.

Ma, d'altro canto, chi invece
una struttura IT già ce l'ha, può sfruttare SBA per migliorare alcuni degli
aspetti della gestione del parco macchine. Questo è per esempio stato il caso
di Madel, azienda del ravennate di circa 70 dipendenti che lavora nel settore
dei detersivi.

Avevamo la necessità di gestire la sicurezza e gli aggiornamenti di
alcuni computer che non sono presidiati
- ha affermato Guido Zanoni
responsabile IT di Madel -. Tali pc sono
parte della linea di produzione e non hanno un utente specifico, perciò vi
possono accedere più persone. Ciascuna di queste può però involontariamente diventare
una potenziale minaccia alla nostra linea produttiva se, per esempio, decide di
collegare una sua chiavetta USB per mostrare delle foto a un collega e tale
chiavetta è infetta da un malware
”.

D'altra parte - ha proseguito Zanoni -, c'era anche l'esigenza di mantenere questi pc costantemente aggiornati
e fare in modo che potessero essere spenti e accesi senza doversi fisicamente
recare presso di loro. Questo perché la nostra azienda opera su più capannoni e
spostarsi dall'uno all'altro può essere impegnativo in termini di tempo. E in
Midel siamo solo in due a occuparci di tutti i problemi dell'IT
”.

Per trovare una soluzione ai
problemi che quotidianamente si trovava ad affrontare, Zanoni ha provato a
sfruttare le funzioni rese disponibili dallo Smal Business Avantage. “Abbiamo iniziato con una macchina di prova
- ha detto - giusto per verificare se SBA
era davvero adatto a noi. E, grazie allo spegnimento e all'accensione
automatica e agli aggiornamenti da remoto, alla fine abbiamo ottenuto un
risparmio di circa il 20% sui consumi e di circa il 30-35% su costi di
manutenzione. Un aspetto che abbiamo particolarmente apprezzato di SBA sono le
comunicazioni inerenti l'effettuazione o meno di un intervento. Ora stiamo
valutando di estendere l'uso delle funzioni di SBA anche a tutte le altre
macchine non presidiate della nostra linea produttiva
”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here