Infrastruttura EMC per l’internazionalizzazione di Limacorporate

Alla ricerca di un sistema per gestire in modo centralizzato 22 filiali commerciali estere e garantire l’interazione con le tecnologie mobile e l’erogazione di servizi e applicazioni anche in modalità cloud, la multinazionale italiana Limacorporate ha scelto le soluzioni EMC.
Guidata da Errevi System, che in chiave consulenziale, e a quattro mani con Avnet Technology, ha identificato gli interventi necessari per il raggiungimento degli obiettivi qualitativi del progetto, la società che opera nell’ingegnerizzazione, produzione e distribuzione di protesi impiantabili sostitutive delle articolazioni ossee ha optato per un’infrastruttura It in grado di tenere il passo con l’internazionalizzazione del proprio business.

Infrastruttura in cerca di internazionalizzazione

Con oltre 600 dipendenti, di cui 340 impiegati in Italia, tre stabilimenti produttivi situati in Friuli Venezia Giulia, Sicilia e a San Marino, e un obiettivo di fatturato 2015 pari a 165 milioni di euro, rispetto ai 145 milioni registrati nell’esercizio precedente, l’attuale infrastruttura It, definita “solo apparentemente complessa” da Paolo Riccardi, direttore finanziario e responsabile It di Limacorporate, consente ora di scambiare informazioni in tempo reale, velocemente e in un ambiente protetto.
Comprensiva di due datacentergemellibasati su infrastruttura VMware e, rispettivamente, posizionati a Villanova di San Daniele del Friuli (UD) e a Palermo, per erogare servizi come l’ERP Oracle JD Edwards EnterpriseOne per gli utenti di tutte le filiali estere, l’attuale infrastruttura It utilizza i sistemi di unified storage della serie EMC VNX e la gamma di prodotti EMC per la data protection comprensiva di sistemi storage con deduplica EMC Data Domain, EMC Avamar e EMC RecoverPoint.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here