Industria 4.0 beanTech

Secondo Confindustria Digitale, il mercato Industria 4.0 conta 3 miliardi di investimenti, con una crescita del 30% nel 2018.

La trasformazione digitale può impattare di quasi il 10% sul fatturato delle PMI e rappresentare una leva di competitività strategica per l’Italia.

Rientra in tale contesto il progetto Ambizione Italia di Microsoft Italia, che intende contribuire alla trasformazione digitale del Paese.

Presso il Microsoft Technology Center di Milano è stato dedicato un momento di riflessione sulle opportunità di Industria 4.0 e intelligenza artificiale. Il focus è stato indirizzato sulle PMI del manifatturiero italiano, con quattro esperienze d’eccellenza del Nord-Est.

L’evento è stata anche l’occasione per annunciare l’ampliamento della partnership tra Microsoft e beanTech. Nei prossimi mesi si svilupperà una nuova edizione dell’Academy Knownow dedicata a Dati & AI.

Ci sarà un calendario di workshop e sessioni di approfondimento con gli esperti di Microsoft e di beanTech, sia online, sia presso la sedi di beanTech a Udine. Questi offriranno un utile background ai giovani talenti, ai professionisti e alle aziende del Triveneto. L’intento è di aiutare queste realtà a cogliere i benefici delle tecnologie intelligenti in linea con le priorità di business.

Le realtà del manifatturiero italiano possono oggi far leva sulle nuove tecnologie per crescere in un mercato internazionale sempre più dinamico. La tecnologia di intelligenza artificiale si somma al cloud computing, all’Internet of Things, al machine learning e alla realtà mista. L’integrazione di queste tecnologie abilita una vera e propria rivoluzione a vantaggio di tutti gli attori della filiera.

Intelligenza artificiale: andare oltre le sperimentazioni

Fabio Santini, Direttore Partner e PMI di Microsoft Italia

Fabio Santini, Direttore Partner e PMI di Microsoft Italia, ha commentato che "A livello globale si stima un’esplosione delle sperimentazioni sull’AI. Secondo Gartner, entro il 2020 l’86% dei CIO si cimenterà in progetti pilota di AI e il valore di business dell’AI triplicherà dai 1.200 miliardi di dollari del 2018 a 3.900 miliardi entro il 2022. Nonostante il crescente interesse verso l’AI, molte aziende affrontano ancora barriere interne e Gartner rivela che solo il 4% dei CIO ha già implementato progetti di AI, mentre il 21% sta facendo pilota o ha inserito l’AI nella pianificazione di breve termine. Il 70% delle aziende non ha o ha limitate competenze e conoscenze necessarie per comprendere le tecnologie AI, le strategie e i mercati”.

In questo quadro - ha aggiunto Santini - è fondamentale offrire il giusto supporto per consentire a realtà di qualsiasi dimensione di dare avvio a progetti in linea con le priorità di business. In ambito manifatturiero di fatto l’AI è già presente nei concetti di Fabbrica 4.0, intesa come capacità di analisi e apprendimento delle macchine a supporto degli uomini. […] Ma ora quello che serve è andare oltre le sperimentazioni per un reale impatto di business. È questo che intendiamo fare con le nostre tecnologie intelligenti e la nostra rete di Partner, con cui offriamo consulenza per progetti di Industry 4.0, che integrino come naturale evoluzione anche l’AI”.

L’impegno di Microsoft

L’impegno di Microsoft per accompagnare le PMI manifatturiere verso l’Industry 4.0, aiutandole a cogliere i benefici della tecnologia intelligente, si concretizza anche attraverso l’ecosistema di Partner. Questo in Italia conta oltre 10.000 player, radicati sul territorio e capaci di guidare progetti di trasformazione digitale in risposta alle esigenze degli specifici mercati verticali.

La collaborazione con beanTech si colloca proprio in questo quadro e negli anni è stata in grado di supportare la competitività di moltissime aziende Italiane. In particolare di quella che può essere definita l’Advanced Manufacturing Valley, l’area del Nord-Est Italia ove Industria 4.0 e tecnologie abilitanti hanno trovato terreno fertile. Anche in virtù degli incentivi del Piano Calenda, decretando così la crescita di alcune storiche PMI del Made-in-Italy.

Esperienze positive di Industria 4.0

Breton S.p.A. è un’azienda trevigiana a conduzione familiare leader nella produzione di macchine utensili per la lavorazione della pietra e dei metalli. In uno scenario di costante crescita, Breton vanta oggi 900 dipendenti e un fatturato di 200 milioni di Euro al 2017.

L’azienda ha avviato un progetto di trasformazione organizzativa e culturale Breton Innoway, con l’obiettivo di introdurre un modello di lean production e lean management per la gestione end-to-end dell’ordine cliente e per lo sviluppo di nuovi prodotti. Con la collaborazione strategica di beanTech e facendo leva sulla piattaforma cloud Microsoft Azure e sull’intuitivo cruscotto di analisi Power BI, in pochi mesi è stata implementata Sentinel, una soluzione di advanced manufacturing per il monitoraggio e l’analisi predittiva. Questa garantisce il controllo in tempo reale dell’efficienza e del funzionamento della macchina, offrendo indicatori dell’efficacia generale dell’impianto (OEE).

Brovedani è una realtà di Pordenone leader nella produzione di componenti automotive, fornitore di multinazionali come Bosch, Continental, Magneti Marelli, Eaton. Anche Brovedani ha puntato sulla Industria 4.0 e dato avvio a un progetto di trasformazione digitale.

Facendo leva sulla piattaforma cloud Microsoft Azure e su Power BI, il Partner beanTech ha quindi sviluppato un’architettura hardware/software, intelligente e flessibile, che permette all’azienda di fare affidamento su una stazione di controllo. E di sviluppare autonomamente le verifiche dimensionali e di qualità, grazie a un’interfaccia operatore che ne consente l’adattamento e la configurazione a seconda delle specifiche esigenze.

Tale architettura si interfaccia con l’automazione di impianto, scambiando dati con i sistemi MES e ERP, e permette di tracciare e monitorare il 100% della produzione, con un livello di accuratezza della misurazione nell’ordine del micrometri (µm).

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome