Inaugurato a Fiumicino il primo Wireless Internet Service Provider

Da aprile all’aeroporto romano di Fiumicino e in quello milanese di Linate l’utenza business potrà “volare in rete” senza fili e senza limiti. L’iniziativa è stata avviata da Megabeam e supportata da partner business (Adr e Starhotels) e tecnologici (Cisco e Ibm).

Oltre 27 milioni di passeggeri trascorrono ogni anno più di 20 milioni di ore in attesa in un aeroporto come Fiumicino. Partendo da questa considerazione e valutando questi numeri come il possibile, vero, "core business" del progetto che in due anni e mezzo ha richiesto un investimento di 10 milioni di Euro, Megabeam ha dapprima individuato le possibili aree di localizzazione e in seguito realizzato, coinvolgendo innanzitutto la società di gestione aeroportuale Adr - Aeroporti di Roma e la catena alberghiera Starhotels, e poi scegliendo come partner tecnologici Cisco Systems e Ibm, il primo Wisp (Wireless Internet Service Provider) italiano.

Da aprile all'aeroporto romano di Fiumicino e in quello milanese di Linate l'utenza business potrà "volare in rete" senza fili e senza limiti. I viaggiatori in attesa potranno infatti accedere ad alta velocità a Internet o alla propria rete aziendale direttamente dal proprio Pc portatile o palmare per inviare e ricevere e-mail e documenti senza dipendere più dalla disponibilità di prese o di qualsiasi altro supporto esterno.

Tutto ciò grazie alla tecnologia wireless lan adottata da Megabeam (con standard IEEE 802.11b) e sviluppata in collaborazione con Cisco Systems, che abbina la libertà offerta dal wireless all'alta velocità di trasmissione permessa dalla larga banda (fino a 11 Mb per secondo) senza essere vincolati ad una postazione fissa.
L'accesso al servizio è semplice: una volta installata sul portatile una scheda wireless lan (che in futuro sarà integrata nei notebook delle principali aziende di computer) è sufficiente lanciare il browser Internet (Netscape, Internet Explorer, ecc.) ed inserire la password di accesso al servizio. Il Pc comincia a comunicare via radio con le antenne di piccolissime dimensioni che Megabeam sta installando, in collaborazione con IBM, nei più importanti aeroporti, stazioni ferroviarie e alberghi del Paese fino a raggiungere in 5 anni più di 500 aree appositamente dedicate, in tutta Europa, a questo servizio.

Come ha precisato Andrea Belardini, Executive Vice President Business Development di Adr, l'aeroporto romano per quattro mesi sarà un vero e proprio laboratorio sperimentale dove il servizio, la cui commercializzazione avrà inizio dal prossimo aprile, verrà testato su una segmento di clientela business per essere poi gradualmente esteso agli aeroporti di Ciampino, Milano Malpensa, Venezia, Verona e Brescia. Queste funzioni saranno fruibili anche presso tutti gli alberghi della catena Starhotels, così da completare l'offerta accompagnando la clientela affari nei luoghi di soggiorno più probabili. Infatti - ma questa parte del progetto è ancora in fase realizzativa - l'applicazione dovrebbe interessare in futuro anche le Fiere e le aree espositive.

Megabeam Italia, nata a maggio del 2001, è attualmente controllata al 50% dal fondo di Venture Capital Angel Ventures e partecipata al 25% dalla 2G Investimenti Spa e dalla Megabeam Networks Limited.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here