In tre per un commercio mobile e sicuro

Motorola, Ericsson e Nokia hanno presentato un progetto congiunto per la creazione di una piattaforma aperta rivolta alle transazioni elettroniche mobili sicure. Con l’iniziativa Mobile Electronics Transaction (Met) le tre aziende intendono costruire,

Motorola, Ericsson e Nokia hanno presentato un progetto congiunto per
la creazione di una piattaforma aperta rivolta alle transazioni
elettroniche mobili sicure. Con l'iniziativa Mobile Electronics
Transaction (Met) le tre aziende intendono costruire, partendo da un
insieme di tecnologie già disponibili o in fase di affermazione, uno
standard di riferimento per la sicurezza del mobile commerce. Il Met
sarà per la sicurezza mobile ciò che il Wap è per la navigazione.
"Abbiamo deciso di lanciare questa iniziativa perché l'attuale realtà
del commercio mobile corre il rischio di un'eccessiva
frammentazione", dichiara il presidente di Nokia Mobile Phones, Matti
Alahuhta. Lo standard Met utilizzerà il Wap per l'accesso ai siti
commerciali, il Wireless identity module (Wim) come quadro di
riferimento per l'autenticazione e la sicurezza, l'infrastruttura
mobile a chiave pubblica come contesto generale e infine Bluetooth,
per le interconnessioni su scala locale. Oltre a questi quattro
elementi il consorzio prevede di dar vita a nuovi standard.
Inizialmente il Met si focalizzerà sui servizi per reti Gsm, ma è
prevista l'estensione anche ad altri sistemi di telefonia cellulare,
incluso il Cdma che è alla base della nuova generazione Umts. Le tre
aziende sottolineano l'importanza degli standard ai fini di evitare
l'affermazione di tecnologie proprietarie. L'obiettivo è quello di
creare un ponte tra le differenze che oggi separano l'e-commerce
dalle transazioni "a viso aperto": integrità, fiducia, autenticazione
e non ripudiabilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here