In casa Confesercenti nasce Fare Impresa

Dopo commercio, turismo e servizi, l’associazione di categoria allarga la sua presenza anche tra le Pmi del settore industriale. Tre gli obiettivi: far crescere il ruolo e il peso delle Pmi, fare sistema e condividere un sistema comunicativo in rete.

Confesercenti, che tradizionalmente rappresenta le Pmi del
commercio, del turismo e dei servizi, e che già da tempo ha allargato la sua
rappresentanza all'artigianato e alla sanità, punta ora alle piccole e medie
imprese della produzione con la nuova associazione Fare Impresa.

L'iniziativa intende fornire una risposta
ai bisogni di aggregazione e rappresentanza espressi dalla Pmi del settore di
produzione, già associate al sistema Confesercenti,
candidandosi come
punto di riferimento per tutte le imprese del settore
(in termini di politiche e servizi a loro sostegno) con l'obiettivo di rimuovere
ostacoli formali e sostanziali che impediscono la tenuta e la crescita delle
imprese, l'innovazione e la competizione internazionale.

Confesercenti opererà
soprattutto per creare nuove opportunità di sviluppo delle Pmi dell'industria
nei mercati internazionali, a partire dall'Europa e da altri Paesi extraeuropei,
dove la Confederazione
ha già avviato rapporti. Fare Impresa avrà
una sua autonomia associativa e sarà parte integrante del sistema Confesercenti.

Nel
breve e medio termine, l'associazione si propone tre obiettivi. Il
primo è di far crescere il ruolo e il peso delle Pmi dell'Industria nel
sistema della rappresentanza sociale. Il
secondo obiettivo è di fare sistema, mentre
terzo è la condivisione di un sistema comunicativo in rete.

Lo
sviluppo delle reti comunicative permetterà alle imprese di condividere una
comune rete
informativa, un network aperto, con il quale comunicare informazioni di
servizio interattivo,
sia per le imprese della produzione sia per quelle della distribuzione e commercializzazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here