Impedire a Windows di riordinare le icone del desktop

Dedico sempre una grande cura nella disposizione sul desktop Windows delle icone che uso più spesso, e trovo particolarmente irritante il fatto che ogni tanto, in seguito a qualche errore di Windows, si verifichi un riavvio e le icone ricompaian …

Dedico sempre una grande cura nella disposizione sul desktop
Windows delle icone che uso più spesso, e trovo particolarmente irritante il
fatto che ogni tanto, in seguito a qualche errore di Windows, si verifichi un
riavvio e le icone ricompaiano disposte in modo automatico. C'è modo di
bloccarle in modo irreversibile nelle posizioni da me preferite?

Purtroppo rimuovere la spunta
dall'opzione "Disposizione automatica" nel menù contestuale del
desktop non è sufficiente ad assicurare che le icone rimangano sempre laddove
sono state piazzate.

Quando avviene che il processo
Explorer.exe (che tecnicamente costituisce la "shell" di Windows)
debba essere riavviato, al riavvio può accadere che venga persa memoria delle
posizioni e le icone vengano di conseguenza ricollocate come se fosse stata
utilizzata la funzione di Disposizione automatica.

Un riavvio di Explorer è una
circostanza meno infrequente di quanto ci si possa aspettare, visto che può
capitare sia per un errore software sia nel corso di una installazione di
aggiornamenti e programmi. Il primo tipo di riavvio è però quello che con
maggior probabilità può portare al malfunzionamento lamentato. Explorer ha un
suo meccanismo di salvataggio delle posizioni icone che di norma funziona,
visto che dopo un riavvio normale di Windows le icone si ripresentano
regolarmente al loro posto, ma a seguito di un crash può capitare che take
memoria si azzeri.

La soluzione è di fare un vero e
proprio "backup delle posizioni", affidandosi a un sistema di
salvataggio e ripristino che implementi un meccanismo di persistenza
alternativo.

Un programma che offre una
funzione di questo tipo è il freeware Icon Restore, che
installa una libreria di origine Microsoft Resource Kit (risalgono addirittura
ai tempi di Windows NT 4.0) e aggiunge delle voci per salvare e ripristinare le
posizioni delle icone al menu contestuale che appare sulle icone Cestino e
Sistema del desktop.

Il programma è compatibile con le
versioni di Windows fino a XP e 2000, ma non con Vista e 7. Su Vista è
possibile effettuare manualmente l'installazione scaricando il file
layout.zip
, quindi copiando la libreria layout.dll sotto C:\Windows\System32
e infine facendo doppio clic sul file layout.reg per installare le voci di
menu.

In alternativa, esiste lo
strumento IconRestorer
(gratuito con limitazioni, a pagamento per quelle avanzate) che consente di
mantenere e richiamare più disposizioni diverse (al massimo 2 nella versione
gratuita) con annesso commento, è localizzato in numerose lingue incluso
l'italiano, può essere attivato in modo automatico alla partenza di Windows e
volendo è comodamente accessibile da una icona nella barra di stato. Si tratta
sicuramente di una soluzione interessante, da tenere d'occhio soprattutto per
future versioni perché nell'attuale edizione 1.0.8.1 SR1 il funzionamento sotto
Windows 7 non è apparso ineccepibile (in un caso, durante il ripristino, è
stata anche cambiata l'immagine di sfondo del desktop nonostante fosse
abilitata la funzione "Ricorda sfondo").

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here