Illuminati dalla datacenter protection

Da dieci anni cliente di Panda Security, la toscana Aec Illuminazione è passata da una politica antimalware e antispam a soluzioni per una protezione perimetrale.

Cliente soddisfatto delle soluzioni Panda Security da poco meno di dieci anni, il responsabile It di Aec Illuminazione, Gianluca Daveri, è passato da un'esigenza di individuazione e neutralizzazione dei malware e di eliminazione dei messaggi di posta indesiderata a una protezione perimetrale dell'intera infrastruttura informatica, che attualmente poggia su un datacenter centralizzato.

Forte di 35 server, 10 dei quali virtualizzati, e di circa 80 postazioni client, 15 delle quali workstation grafiche, quella che fa capo all'azienda toscana attiva da oltre 40 anni nell'illuminazione pubblica per esterni è un'infrastruttura informatica all'interno della quale sono in funzione due dispositivi Panda GateDefender e la console Panda AdminSecure.

Implementate, rispettivamente, per la protezione perimetrale dell'intero sistema informatico e per tenere sotto controllo tutte le postazioni client, oltre che i singoli server, nell'azienda aretina che, attiva anche all'estero, fattura circa 30 milioni di euro all'anno, le soluzioni Panda Security ci sono arrivate portate dal system integrator Smau-Gfi, da tempo consulente di fiducia della società che, nel 2008, ha scelto di concentrare in un unico spazio tutte le risorse precedentemente distribuite in più ambienti.

Una mossa che ha permesso a Daveri un più agevole monitoraggio e manutenzione dei sistemi It in azienda, anche in vista del già citato datacenter implementato in ottica di virtualizzazione server e pc così che il resto dell'azienda possa concentrare la propria attenzione sui compiti produttivi che le competono.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here