Il Web e sempre piu multimediale con il nuovo linguaggio Smil

Dal World Wide Web Consortium (W3C) è giunto nei giorni scorsi un ennesimo imput circa lo sviluppo di applicazioni dedicate in grado di migliorare la sincronizzazione di immagini, testi e suoni sulle pagine Internet. Si chiama Smil (Synchronized …

Dal World Wide Web Consortium (W3C) è giunto nei giorni scorsi un ennesimo
imput circa lo sviluppo di applicazioni dedicate in grado di migliorare la
sincronizzazione di immagini, testi e suoni sulle pagine Internet. Si
chiama Smil (Synchronized Multimedia Integration Language), ma si pronuncia
"smile", ed è stato sponsorizzato dal consorzio in qualità di strumento
ideale per la visualizzazione di contenuti multimediali all'interno di
qualsiasi presentazione effettuata sul Web. Da un punto di vista
strettamente tecnico, Smil è un'applicazione dello standard Xml che, oltre
alle sopracitate funzioni di elaborazione e distribuzione degli elementi
multimediali, offrirà maggiore accessibilità alle pagine Web grazie al
fatto di poter gestire in modo separato testi, frame video e audio.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here