Il virus che arriva camuffato da alert

Ormai i virus che sfruttano Outlook per diffondersi non si contano più. E hanno una frequenza pressoché quotidiana. Gli ultimi due in ordine di tempo sono stati classificati come VBS_YABRAN.A e VBS_HARD.A. Entrambi sono worm e non causano danni ai dati …

Ormai i virus che sfruttano Outlook per diffondersi non si contano più. E
hanno una frequenza pressoché quotidiana. Gli ultimi due in ordine di tempo sono
stati classificati come VBS_YABRAN.A e VBS_HARD.A. Entrambi sono worm e non
causano danni ai dati presenti sull'hard disk ma si auto inviano agli indirizzi
presenti nella rubrica di Outlook. Però mentre il primo può essere facilmente
riconoscibile perché come allegato ha un file del tipo
FOTOS_YABRAN_VIVO_HOY.JPG.vbs, il secondo è più subdolo. Nel testo infatti
recita di essere inviato direttamente da Symantec quale alert della presenza di
un nuovo virus e come attachment riporta il file www.symantec.com.vbs. Questo,
una volta che vi si è cliccato sopra, attiva una pagina web che contiene
informazioni riguardanti un inesistente virus dall'improbabile nome
BS.AmericanHistoryX_II@mm. Così mentre la si leggono le notizie, il worm si
attiva e inizia la sua opera di diffusione via Outlook.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here