Il touch piace ai giovani

Un’analisi di ComScore fotografa la diffusione dei telefoni con touchscreen. Esplosiva, purchè l’utente sia giovane.

I dati riportati nella giornata di ieri da ComScore confermano che il ritmo di adozione dei telefoni con touch scroeen è in continua accelerazione.
Nei dodici mesi da agosto 2008 ad agosto 2009 si parla di un +159%.
Nel solo mercato nordamericano, si parla di un salto da 9,2 milioni a 23,8 milioni di utenti.
Gli smart phone, nello stesso periodo di tempo e limitatamente ai soli Usa, passano invece da 20,7 a 33,7 milioni di utenti, in questo caso con un incremento del 63%.

L'analisi di ComScore ha anche preso in considerazione le percentuali di adozione, in base alla tipologia di dispositivo.
In questa "classifica", se pur limitata a un "cosmo" estremamente circoscritto, l'iPhone la fa da padrone, conquistando una share del 32,9%.
Seguono due modelli Lg (Dare e Voyager) rispettivamente con quote dell'8,7 e del 7,8%, mentre BlackBerry Storm è quarto con una quota del 7%, a sua volta seguito dal Treo di Palm, con il 6,5%.

C'è un dato ulteriore analizzato da ComScore e riguarda l'età degli utenti di questi dispositivi. Il 51,4% degli utenti di telefoni con touchscreen sono al di sotto dei 35 anni, con una quota superiore al 20% addirittura in età compresa tra i 18 e i 24 anni.
Meno del 5% degli utenti ha invece più di 65 anni.
Segno che il touch, probabilmente per a dimensione degli schermi, ancora non conquista i più "grandi".

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here