Il test di Magix Video Deluxe 2005 – parte 2

Masterizzazione del CD o DVD La modalità di creazione guidata, CD/DVD editor, è integrata molto bene nel programma. I layout predefiniti per i menu di visualizzazione dei DVD sono 50, ognuno dei quali modificabile in tutte le sue caratteristiche. È pos …

Masterizzazione del CD o DVD
La modalità di creazione guidata, CD/DVD editor, è integrata molto
bene nel programma. I layout predefiniti per i menu di visualizzazione dei DVD
sono 50, ognuno dei quali modificabile in tutte le sue caratteristiche.

È possibile masterizzare un filmato in 4 formati differenti: DVD, MiniDVD,
VideoCD, e Super Video CD. I tempi di compressione variano a seconda del formato
scelto.

L'esportazione avviene in cinque fasi, tutte eseguite in automatico,
le prime tre servono per la codifica dell'audio, del video e dei menu
dei capitoli, le ultime due si occupano invece della creazione dell'immagine
del DVD e della masterizzazione del filmato.

Area di lavoro
All'apertura del programma lo spazio della Timeline è sostituito
dallo Storyboard, l'organizzazione per icone, senza riferimento temporale,
del materiale che si sta montando.

Cliccando sull'apposito pulsante si cambia modalità: blu per lo
Storyboard e rosso per la Timeline.

Sulla Timeline è possibile gestire fino a 16 tracce contemporaneamente,
è così possibile fare montaggi con effetti quali Picture in Picture
(un'immagine più piccola all'interno di un'altra che
fa da sfondo).

Le clip possono essere inserite con un semplice drag&drop, e sono visualizzate
con la traccia audio sottostante in cui è visibile la forma d'onda.
La gestione degli effetti, delle transizioni e delle dissolvenze sia incrociate
sia su nero è estremamente intuitiva.

Con l'inserimento di maniglie di forma quadrata sulla traccia è
possibile allungare o accorciare non solo la lunghezza del video, ma anche la
lunghezza della dissolvenza.

I pulsanti alla sinistra della timeline sono invece dedicati al blocco della
traccia, utile in caso non si voglia apportare ulteriori modifiche; alla modalità
assolo, con la quale durante la riproduzione e l'esportazione non sono
considerate le altre tracce e alla modalità muto che elimina il suono
dal filmato.

Esportazione
Con Magix Video Maker è possibile esportare il filmato in tutti i più
comuni formati di visualizzazione.

Il software integra un pacchetto di Codec per poter portare il montato anche
in formato MXV, una compressione propria del programma e visualizzabile solo
con Magix Viewer, ma non comprende codec come quelli necessari per la produzione
di filmati in formato DivX, scaricabili gratuitamente da Internet.

Le opzioni per la conversione sono complete ed è possibile intervenire
su tutti gli elementi video come la risoluzione, la velocità e la qualità.

L'audio può essere esportato soltanto in formato WAV, per poter
convertire la traccia estratta in formato MP3 bisogna ricorrere a Magix Media
Manager che nella versione Silver offre 20 utilizzi di prova, e per 14,99 euro
è possibile acquistare l'encoder completo.

Prova pratica
Per testare il comportamento del programma durante il suo normale impiego è
stata effettuata una simulazione che racchiude in sétutti i principali
elementi di un classico montaggio video.

La piattaforma utilizzata è un P4 3 GHz con 512 MB DDR 400 di Ram e
2 HD S-ata da 120 GB ciascuno.

Il programma durante la prova è apparso stabile, con le impostazioni
di default è abbastanza pesante la gestione della timeline e dell'anteprima,
ma sfruttando l'opzione denominata visualizzazione oggetto semplificata
i movimenti e la fluidità migliorano notevolmente.

Il controllo dell'audio è completo e attraverso il mixer è
possibile gestire il surround in tempo reale. Anche l'editor destinato
alla creazione di DVD e Video CD ha funzionato correttamente e ha denotato un'estrema
leggerezza e velocità di utilizzo.

Di semplice utilizzo e di buon livello sono i due wizard inseriti, uno destinato
alla creazione automatica della colonna sonora del video e l'altro alla
creazione di slideshow.

Il programma ha superato in pieno il test risultando un'ottima soluzione
per chi vuole cominciare ad usare programmi di editing video con un investimento
contenuto.

Caratteristiche tecniche
Nome: Video Deluxe 2005
Produttore: Magix www.magix.com
Requisiti minimi: Microsoft Windows 98/98 SE/ME/2000/XP, Intel
Pentium II 400 MHz o simile, 64 MB di memoria (128 consigliati), scheda grafica
SVGA da almeno 4 MB
Spazio su hard disk: 300 MB più 1 GB per il funzionamento
(5 GB consigliati)

Pro
- Estrema intuitività
- Ottima masterizzazione guidata
- Manuale completo ed esauriente
- Grande varietà di layout per la creazione di menu di visualizzazione
dei DVD

Contro
- Esportazione audio solo in WAV
- Le funzioni avanzate in alcuni casi non sono tradotte

Prezzo
59,99 euro (IVA compresa)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here