Il test della Xbox 360

La prova della console disponibile da oggi in Italia. Grafica senza rivali, ma la compatibilità con tutti i vecchi giochi non è garantita

L'Xbox 360 rappresenta sotto molti punti di vista la nuova generazione
di console per i videogiochi.

Oltre ad avere delle caratteristiche hardware di tutto rispetto (CPU
tri-core e GPU
assicurano una potenza di calcolo notevole) l'ultima
creazione di Microsoft è anche la prima console a supportare l'alta
definizione: da oggi è possibile non solo giocare sul proprio televisore
CRT, ma anche su schermi nati in ambito PC (con uscita VGA) e sui nuovi
televisori "HD ready" (grazie alle uscite component).

La strategia di mercato studiata da Microsoft prevede la distribuzione
di Xbox 360 in due differenti soluzioni.

La prima, definita Xbox Core (con un prezzo al pubblico di 299
euro)
, rappresenta la versione "base" e comprende
perciò solamente la console priva di hard disk, il controller wired
e un solo cavo composito per il collegamento video (che rende impossibile
l'utilizzo di Xbox in Alta definizione).

La seconda, denominata Xbox 360 Edizione Speciale (da
molti rinominata come "Premium") viene proposta a un
prezzo al pubblico di 399 euro e racchiude in sé
un hard disk da 20GB, un controller wireless a cui è possibile
collegare una cuffia con microfono (utile nel caso si attivi la funzione
xbox live) e un cavo video che oltre ad offrire le uscite RGB è
in grado di interfacciarsi ad una TV dotata delle prese Component.

La Xbox 360 è stata rinnovata in ogni suo aspetto, a partire
dal gamepad per giungere alla dashboard di controllo.

La struttura è stata modificata completamente, e per l'alimentazione
(sono necessari 200 Watt) Microsoft ha deciso di adottare una soluzione
esterna alquanto ingombrante.

Un aspetto parso poco chiaro riguarda la retrocompatibilità di
questa piattaforma con i titoli sviluppati per la "vecchia"
Xbox: ad oggi è stata riportata sul sito
ufficiale di Xbox
la lista di gli oltre 200 "vecchi" giochi
supportati.

Durante i nostri test, Xbox 360 si è fatta apprezzata per qualità
video e per funzionalità, ad oggi, senza paragoni sul mercato.
E ha tutte le carte in regola per diventare uno degli oggetti del desiderio
per il prossimo Natale.

Caratteristiche tecniche

CPU: prodotta da IBM, 3 core da 3,2 GHz

GPU: prodotta da ATI, frequenza di 500MHz

Memoria: unificata 512MB DDR3, frequenza di 700 MHz

Hard disk: 20 GB

Unità ottica: DVD-ROM 12x

I/O: 3 porte USB 2.0, 2 slot per memory unit, porta Ethernet,
possibilità di collegare fino a 4 controller wireless

Prezzo: 399 euro per la versione Edizione Speciale/
299 euro per quella Core

Pro

- Predisposta per l'alta definizione

- Grafica senza rivali tra le console

- Predisposizione per l'online

Contro

- Calore prodotto durante il funzionamento

- Alimentatore di notevoli dimensioni

- Compatibilità non assicurata con tutti i vecchi titoli

Media Center Extender



Una delle funzioni più interessanti nella nuova Xbox è il
Media Center Extender. Media Center è il software
sviluppato da Microsoft per l'home entertainment, grazie al quale
è possibile, rimanendo comodamente seduti sulla propria poltrona,
sfruttare funzioni che vanno ben oltre la semplice riproduzione di programmi
televisivi. Xbox 360, collegata via Ethernet o Wi-fi, ad un sistema Media
Center è in grado di fornire le stesse funzioni, riproducendo allo
stesso tempo i file presenti sul sistema di origine.

Affinché Xbox 360 possa operare Media Center Extender è
necessario eseguire una procedura di configurazione non esattamente intuitiva
che prevede come primo passaggio l'installazione sul sistema Media
Center (il quale deve avere l'aggiornamento cumulativo 2) di un
file denominato PC Setup per attivare la funzione di streaming dei file,
e come seconda fase la modifica delle impostazioni sia all'interno
di Xbox 360 sia del sistema Media Center.

Per controllare agevolmente le principali funzioni di Media Center,
nella confezione "Premium" di Xbox 360 è stato inserito
un telecomando, sul quale, tra i 26 pulsanti, appare anche il "green
button" che funziona da shortcut per avviare Media Center Extender
ma mancano quelli relativi alle funzioni di video, foto e musica.

Il funzionamento di questa applicazione prevede, ovviamente, che venga
avviato il sistema Media Center da cui Xbox 360 trae le risorse.

continua...

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here