Il test della Pentax Optio S

La Pentax Optio S integra un sensore da 3,2 Mpixel e uno zoom ottico 3x, in soli 2 centimetri di spessore

luglio 2003 La nuova Optio S è un piccolo concentrato
di tecnologia
: interamente rivestita in lega d'alluminio è
meno ingombrante di un mazzo di carte e pesa poco più di 100 grammi con
la batteria (115 grammi), perfetta da usare sul lavoro, in viaggio
o in casa grazie al sensore da 3,2 Mpixel effettivi.
Nonostante le dimensioni così ridotte troviamo tutte le funzioni importanti.
I menu interattivi, sebbene inizialmente risultino complessi, quanto meno per
il gran numero di possibilità operative disponibili, sono rapidamente navigabili
grazie ad un joystick la cui unica pecca è di essere troppo piccolo,
quando il corpo macchina avrebbe potuto tranquillamente ospitarne uno più
funzionale di dimensioni maggiori.
L'obiettivo SMC (Super Multi Coated) di Pentax, è stato apprezzato
per la qualità delle immagini ottenute.

L'innovativo Zoom ottico 3x (fino a 6x utilizzando anche quello
digitale)
si basa sul nuovissimo sistema Sliding Lens,
ideato da Pentax e adottato anche da Casio per la sua ultima macchina fotografica
EX-Z3, che permette di mantenere una profondità minima dell'obiettivo.
Tre delle sei lenti scivolano verso l'alto quando la fotocamera si spegne
così da far rientrare l'obiettivo completamente nel minuscolo corpo
macchina.
Un modulo elettronico MCM (Multi Chip Module) di nuova concezione porta a sua
volta un'ulteriore riduzione del volume così come il monitor LCD
da 1,6 pollici ad alta definizione (ripresa del 100% del campo inquadrato) e
le batterie.
Incorporando un più evoluto circuito di elaborazione di immagine e algoritmi
nel firmware, la Optio S offre un funzionamento rapido e tempistiche
di scatto brevi in ogni modalità
.
Una ghiera virtuale permette di selezionare il modo di ripresa a cui siamo interessati
e possiamo persino personalizzare e programmare alcune sezioni del menu, così
da raggiungere più facilmente e rapidamente delle configurazioni da noi
predefinite.
Possiamo inoltre applicare filtri colorati per enfatizzare gli effetti
cromatici e luminosi
o scegliere di scattare foto panoramiche (con
l'ausilio del software), foto 3D (modalità già
presente sul modello 330 GS) da visionare con gli appositi occhiali forniti
nella confezione.

Inoltre si possono creare foto in sequenza, video a basse risoluzioni di breve
durata e filmati con effetto accelerato di fenomeni che si sviluppano lentamente.
Tali filmati si ottengono riproducendo in rapida sequenza una serie di immagini
riprese a intervalli di tempo preselezionati.
Particolarmente interessante è anche la funzione di registrazione
vocale
, la cui durata (45 minuti utilizzando la memoria integrata)
può competere con quella di apparecchi dedicati alla sola registrazione
audio, risultando così molto comodo ad esempio nel corso di meeting di
lavoro. Possiamo anche aggiungere un indice durante la registrazione per facilitarne
la riproduzione.
Una volta eseguiti gli scatti possiamo andare a rivederli rapidamente, visualizzando
fino a 9 anteprime in una sola schermata ed eventualmente inserirvi dei commenti
audio, ritagliare le immagini o ridimensionarle (entrambe funzioni utili a risparmiare
spazio in caso di memoria in esaurimento) o zoomare su singoli particolari per
accertarsi della messa a fuoco.
Per quanto riguarda i formati di memoria supportati, oltre alla compatibilità
con schede SD ed MMC abbiamo una utilissima memoria
integrata da 11 MB
che ci salverà anche nel caso dovessimo trovarci
privi di alcuna scheda di memoria.

Pro
• Ultracompatta e leggera
• Memoria integrata da 11 MB
• Ricca di funzioni

Contro
• Joystick poco funzionale

Prezzo
569 euro (IVA compresa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here