Il test della FujiFilm FinePix F410

In prova il modello ultracompatto della casa giapponese si è dimostrato versatile e molto intuitivo nell’utilizzo. Immagini definite e colori brillanti. Pochi i settaggi manuali

luglio 2003 La nuova arrivata della famiglia FinePix concentra alcuni
pregi dei modelli precedenti, quali compattezza, leggerezza e
semplicità d'uso, offrendo in più tutta la
nuova tecnologia dei sensori di quarta generazione, ideati da FujiFilm.
Grazie all'innovativo sensore Super CCD HR (High Resolution) da 3,1
milioni di pixel effettivi
, la nuova fotocamera FujiFilm F410 produce
immagini di ottima qualità a risoluzioni massime (interpolate) di 2816x2120
pixel. La versione del sensore da 1-2,7 pollici (l'altra prevede 6,63 milioni
di pixel in un chip da 1-1,7 pollici), montato su questa fotocamera incorpora
3,14 milioni di pixel totali, che producono fino a 6 milioni di pixel registrati.

Oltre alla risoluzione notevolmente incrementata, è stata anche migliorata
la sensibilità rispetto al Super CCD di terza generazione.

Immagini più definite e colori brillanti
Tutto questo porta ad un miglioramento qualitativo delle immagini che
risultano più dettagliate
(grazie appunto alle altissime risoluzioni)
e con colori più brillanti e realistici anche in condizioni
di forte chiaro-scuro o contrasto, laddove le macchine digitali tendono sempre
a perdere nitidezza e dettaglio a causa della ridotta scala tonale. Dobbiamo
infatti considerare che a causa di questi inconvenienti una normale macchina
reflex raggiunge ancora risultati migliori.
Nonostante le dimensioni ridotte il corpo macchina ospita un obiettivo
zoom ottico 3x
(equivalente ad un 38-114 mm di un 35 mm), fino a 13,2x
in digitale, che a macchina spenta rientra completamente dietro il consueto
oblò protettivo dei modelli FinePix.

Sul retro della macchina, oltre al display TFT da 1,5 pollici ad alta definizione
e al mirino ottico a resa totale dell'inquadratura, abbiamo pochi tasti
per la configurazione delle impostazioni tramite due menu semplici e intuitivi.
Degno di nota è il pulsante Photo Mode,
contrassegnato dalla F di FujiFilm su fondo blu, che permette da solo di controllare
molte delle funzioni della FinePix F410 tra cui i parametri di sensibilità
ISO, fino a 800, la dimensione dell'immagine e la modalità colore
(standard, bianco e nero, chrome) per la massima funzionalità e la miglior
resa possibile.

L'estrema semplicità di utilizzo va irrimediabilmente
a discapito della programmabilità
della macchina riguardo le
impostazioni manuali, quasi sempre sostituite da quelle automatiche, come per
messa a fuoco, esposimetro e otturatore, o settaggi già predefiniti.
La FinePix F410 permette la scelta fra due diversi tipi di scatto continuo.
Con la modalità Top-4 è possibile scattare 4 immagini con intervallo
di tempo di 0,3 secondi. Grazie alla modalità Final-4 invece, la fotocamera
acquisisce fino a 25 immagini con un intervallo di 0,3 secondi.
Una volta eseguite le foto, utilizzando la modalità di preview, potremo
zoomare sulle immagini e spostarci su singoli dettagli dell'inquadratura,
proteggerle da eliminazioni inavvertite e anche registrare commenti audio della
durata massima di 30 secondi per scatto.
È possibile inoltre registrare dei filmati video con
anche le voci fino a 91,3 minuti (in modalità 320x240 pixel a 10 frame/sec
con xD-Picture-card da 256 MB).

Supportate le nuove schede xD-Picture
La FinePix F410 è studiata per accogliere, infatti, le schede di memoria
xD-Picture, di cui è disponibile una nuova versione da 256 MB su cui
è possibile salvare fino a 173 immagini alla massima risoluzione. Nella
confezione ne viene fornita una da soli 16 MB, decisamente insufficiente, soprattutto
considerando la grande quantità di memoria occupata dalle foto alle massime
risoluzioni.
Possiamo infine connettere la nostra digitale al PC tramite cavo USB
per scaricare le foto o trasformarla in una webcam, compatibile con Windows.

Pro
• Nuovo sensore Super CCD HT
• Risoluzioni molto elevate
• Eccellente resa del colore
• Semplice da usare

Contro
• Pochi settaggi manuali

Prezzo
519 euro (IVA compresa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here