Il test della Casio Exilim S3

Grande come una carta di credito, risulta ideale per scene da cogliere al volo

ottobre 2003 Nella corsa alla miniaturizzazione delle componenti, per
raggiungere dimensioni sempre più ridotte, Casio ha ottimizzato la tecnologia
Stack MCM (Multi-Chip Module), grazie alla quale è possibile racchiudere
in spazi minori chip elettronici adibiti a differenti funzioni, riuscendo a ridurre
del 40% le dimensioni rispetto alle precedenti Exilim.

Il risultato è un corpo macchina grande come una carta di credito, spesso
poco più di 11 millimetri, interamente rivestito in lega di magnesio,
il cui peso supera di poco l’ettogrammo.

Prendendo in mano la Exilim balza subito all’occhio la dimensione del
display TFT da ben 2”, rispetto ai normali da 1,5” montati su quasi
tutte le digitali di questa categoria, che consente di apprezzare molto di più
le nostre foto prima di trasferirle sul PC.

Il sensore CCD è da 3,2 Mpixel ma, a differenza della più costosa
Z3, l’Exilim S3 è stata equipaggiata con obiettivo a fuoco fisso,
ossia privo della funzione di zoom ottico. Questo spiega in parte come sia stato
possibile ridurre in maniera così efficace il peso e la profondità
rispetto alle macchine provviste di zoom ottico.

Oltre al supporto per le schede di memoria SD ed MMC, non manca una memoria
integrata da 10 MB, sufficiente per scattare 15 foto alla risoluzione di 1.600x1.200
pixel.

La resa finale in condizione di luce abbondante è buona e anche i colori
restano fedeli all’originale; quando invece dobbiamo usare il flash la
qualità decresce visibilmente a livello di resa cromatica, con la tendenza
del colore a uniformarsi verso la tonalità predominante della scena stessa,
rivelando un sistema di bilanciamento del bianco non impeccabile.

Non si hanno problemi a cogliere al volo neanche scene inaspettate, grazie
a tempistiche di scatto da record. Lo startup, ossia il tempo di accensione
è di circa un secondo e mezzo, mentre l’otturatore impiega appena
0,01 secondi ad attivarsi dal momento della pressione del tasto di scatto.

Per compensare l’assenza di quello ottico è stato inserito uno
zoom digitale 4x che come sempre andrà a discapito della qualità
dell’immagine, riducendo la porzione del sensore utilizzata e quindi mostrando
solo una parte della scena.

Oltre allo scatto semplice e alla modalità filmato, è presente
un sistema a scene, simile a quella vista il mese scorso sulla Coolpix SQ. Tale
modo, denominato Best Shot, conta 15 tipi di scene più una da impostare
scattando una foto libera, che verrà così considerata come nuova
scena predefinita.

Tra i tanti tipi di scena quali Ritratto, Paesaggio, Tramonto, Notturno, Bianco
e Nero, Seppia ne abbiamo scovati due particolari denominati Coupling e Pre
Shot.
Nella prima modalità, quando sono presenti due soggetti, il primo inquadra
l’immagine, con all’interno l’altro soggetto ed effettua lo
scatto.

L’immagine ottenuta viene congelata in memoria e rimane visualizzata
sul display sovrapponendosi alla nuova inquadratura che questa volta includerà
il primo soggetto, inizialmente impegnato nello scatto. La fotografia risultante
mostrerà i soggetti come se entrambi fossero stati fotografati insieme.
Abbiamo ottenuto risultati particolari e divertenti mantenendo sempre lo stesso
soggetto che così appare due volte nella stessa fotografia in pose differenti.

Il Pre Shot, anch’esso composto di due scatti, prevede che nel primo
si inquadri un paesaggio e nel secondo si possa farsi scattare una nuova fotografia
da un altro soggetto, che utilizza l’immagine congelata precedentemente
come sfondo virtuale. L’immagine finale illustrerà così
il soggetto inquadrato sullo sfondo della prima immagine.

Caratteristiche tecniche
Produttore: Casio www.casio-europe.com/it
Modello: Exilim S3
Sensore: 3,14 Mpixel effettivi
Memoria: interna 10 MB, SD, MMC
Obiettivo: F4.2, f = 7.1
Risoluzione Max: 2048 x 1536
Zoom ottico/digitale: fuoco fisso (ottico assente) digitale
3,2x
Monitor LCD: TFT da 2 pollici
Flash: automatico, inserito/disinserito, occhi rossi
Fuoco: da 6 cm
Mirino: ottico
ISO: 80/640
Otturatore: da 1 a 1/6400 sec
Bilanciamento bianco: automatico, manuale (4 modalità),
manuale
Formato: JPEG (Exif. Ver. 2.2)
Filmati: AVI audio incluso
Interfacce: cradle (con Dc In/USB)
Alimenazione: batteria ricaricabile al litio, base con alimenatore
integrato e carica batterie
Dimensioni: 89,5 x 57 x 11,7 mm
Peso: 110 g con batterie

Pro
• Dimensioni ridottissime
• Molto veloce nello scatto

Contro
• Costosa per una macchina a fuoco fisso

Prezzo
459 euro (IVA compresa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here