Il test del Plextor PX-708

dicembre 2003 Dopo un primo e un po’ anonimo modello 504 (4x, multiformato), Plextor ritorna ai passati fasti di azienda leader nella masterizzazione con il 708, il primo sul mercato in grado di scrivere sui supporti DVD+R alla velocità di …

dicembre 2003 Dopo un primo e un po’ anonimo modello 504 (4x, multiformato),
Plextor ritorna ai passati fasti di azienda leader nella masterizzazione con il
708, il primo sul mercato in grado di scrivere sui supporti DVD+R alla velocità
di 8x. Il DVD recorder della casa belga non solo masterizza alla massima velocità
su supporti certificati 8x, ma anche su alcuni 4x certificati (facendo però
rilevare prestazioni di poco inferiori, 7’59” contro 8’30”).
Per raggiungere gli 8x abbiamo aggiornato il firmware alla versione 103.

La confezione e le caratteristiche tecniche rispecchiano la ricerca di qualità
nella costruzione di questo dispositivo: oltre alle classiche tecnologie come
BurnProof o VariRec, per evitare gli errori di buffer underrun e variare in
automatico la velocità a seconda del supporto, troviamo anche i Plextools,
una serie di utility per monitorare e migliorare le fasi di scrittura. Nella
confezione oltre a Nero 5 è contenuto anche il software di videoediting
Pinnacle Studio 8 in versione LE.

Caratteristiche tecniche
Produttore: Plextor www.artec.it
DVD+R/RW: 8x/4x
DVD-R/RW: 4x/2x
DVD RAM: -
CD-R/RW: 40x/12x
CD/DVD (lettura): 40x/12x
Garanzia: 2 anni on center
Voto globale: 8,5

Prezzo
299 euro (IVA compresa)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here