Il test del Creative GigaWorks G550W

Giugno 2006 La nuova soluzione 5.1 Creative è dotata di notevoli caratteristiche audio, con ben 310 Watt RMS totali, e di un originale ricevitore wireless a 2,4 GHz cui si collegano le casse posteriori, invece dei ricevitori interni alle casse stesse u …

Giugno 2006 La nuova soluzione 5.1 Creative è dotata di notevoli
caratteristiche audio, con ben 310 Watt RMS totali, e di un originale ricevitore
wireless a 2,4 GHz cui si collegano le casse posteriori, invece dei ricevitori
interni alle casse stesse usati solitamente da questi sistemi.

Un punto negativo di tutti i sistemi 5.1 è la lunghezza dell'installazione,
con un gran numero di cavi che collegano casse, subwoofer, sorgente e centro
di controllo. L'installazione del Gigaworks G550W è ancora più
lunga e complicata: all'assenza dei cavi che dal sub vanno alle due casse
posteriori fa infatti da contraltare la presenza di un ricevitore wireless con
relativo cavo elettrico, cui con due cavi vanno comunque collegate le casse
posteriori.

Il vantaggio è ovviamente l'assenza di cavi che attraversano
la stanza in senso antero-posteriore, però il ricevitore, il suo cavo
elettrico e i due cavi audio per le casse posteriori sono comunque molto visibili
e non è così facile trovare un posto per posizionare le casse
posteriori nascondendone la cavetteria se non acquistando due piedistalli da
pavimento (che Creative vende separatamente). Se infatti si posizionano le casse
su mensole o librerie i cavi costituiscono un problema estetico.

Il box di controllo offre un ingresso minijack per inserire player MP3 ed un'uscita
cuffie, mentre gli ingressi audio principali (6 RCA analogici) sono sul subwoofer.
Purtroppo l'assenza di un decoder Dolby Digital/DTS interno impedisce
lo sfruttamento dell'audio 5.1 con sorgenti diverse dal PC, ad esempio
la maggioranza dei lettori DVD da tavolo ha uscita digitale coassiale ma non
6 uscite analogiche indipendenti.

La qualità audio è, come quella del sistema Logitech, ai massimi
per un sistema audio per PC: particolarmente potente è il subwoofer,
la timbrica è estremamente calda ed avvolgente, non c'è
distorsione sino ai massimi volumi, che sono ben oltre le necessità di
ascolto casalinghe. Rispetto alle casse Logitech la timbrica più calda
rende il sistema Creative più adatto per la musica classica e lirica,
ma in ogni caso è questione di gusti, perché ambedue i sistemi
hanno qualità audio eccezionale.

Unico difetto delle casse Creative è il maggiore fruscio di fondo, mentre
il sistema Logitech sfruttando gli ingressi digitali ne è praticamente
privo. La risposta in frequenza è ottima: in basso i 60 Hz sono molto
potenti, in alto si avvertono ancora i 19 KHz.

Pro
- Timbrica calda perfetta per classica
- Notevole potenza reale
- Posteriormente necessaria solo una presa elettrica

Contro
- Assenza decoder digitale
- Presenza fruscio di fondo
- Ricevitore posteriore con cavi verso le casse

Caratteristiche tecniche

Produttore: Creative
Modello: GigaWorks G550W
Prezzo euro (IVA inclusa): 449,00
Valutazione globale: 9,0
Caratteristiche:
Potenza totale RMS in Watt (dichiarata): 310
Risposta in frequenza (dichiarata): 35-20.000 Hz
Rapporto segnale/rumore (dichiarato): 85 dB
Ingresso digitale: no
Decoder Dolby Digital hardware: no
Decoder DTS hardware: no
Garanzia: 2 anni
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here