Il sistema di Ibm per contenere i consumi

A settembre un’ondata di sistemi per ottimizzare le performance per Watt.

Ibm ha realizzato e rilascerà a settembre nuovi BladeCenter, server e workstation System x concepiti per ridurre i consumi energetici e i costi di raffreddamento.
Stando a quanto comunica la società, i nuovi sistemi consentirebbero una migliore prestazione delle applicazioni fino al 90% e una migliore prestazione globale per Watt fino al 163%.

Il BladeCenter in questione, l'Hs21 è un blade server modulare ad alta densità, mentre i server e le workstation System x presentati si basano sulla nuova generazione di Xtended Design Architecture (di Ibm).

Si tratta del System x3650, server per ambienti business critical, System x3550, server per gestire densità di applicazioni e migliorare le prestazioni nella gestione dei consumi energetici dei data center, del System x3500 server per ambienti business critical e per il remote office management, del System x3400 server di performance per le aziende in fase di espansione, della workstation Z Pro Z30 e del PowerExecutive, una soluzione per fornire la capacità per gestire i consumi energetici nei datacenter.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here