Il QoS come acceleratore delle applicazioni – parte II

Segue da parte I

Il QoS comporta due funzioni: in primo luogo, la suddivisione dei pacchetti in classi di traffico in funzione della sorgente, della destinazione e/o delle applicazioni; secondariamente, il rafforzamento delle policy che implicano l'uso di code e meccanismi di servizio.

Di solito, la classificazione secondo QoS è eseguita direttamente nel router Wan oppure da un dispositivo di “upstream” (come un host o uno switch Ethernet) e quindi “trasferita” al router Wan. Una volta eseguita tale classificazione, le code e il rafforzamento di QoS sono gestiti dalla gran parte degli switch della LAN, dei router LAN/WAN e degli host. Queste apparecchiature si fanno carico di organizzare molteplici code e un insieme di policy per la gestione del traffico, che permettono di definire delle priorità e di amministrare in modo intelligente i pacchetti durante i periodi di congestione.

Le appliance per l'accelerazione delle applicazioni rappresentano una nuova opportunità per implementare QoS. Questi dispositivi risiedono sul lato LAN del router Wan, sia nel data center sia nei branch office. Quando il traffico fluisce dalla rete interna alla WAN, l'appliance rimuove le informazioni ripetitive, comprime gli header e i contenuti, cambia gli indirizzi IP e numera le porte. Qualche volta, codifica anche il traffico. Oscurando completamente i dati originali (e i suoi header), gli appliance per l'accelerazione delle applicazioni impediscono ai dispositivi di downstream, come i router Wan, di applicare la logica di classificazione di QoS basata su una normale ispezione di pacchetto.

A fronte di ciò, la classificazione secondo QoS può consentire un upstream verso l'appliance (tramite un host, uno switch Ethernet o un router LAN) e quindi venire elaborata dall'appliance stesso. Oppure, la classificazione di QoS può essere compiuta direttamente dall'appliance per l'accelerazione delle applicazioni. Il secondo approccio è il più diffuso, poiché non è così frequente trovare nei branch office delle imprese dispositivi di upstream intelligenti che siano in grado di eseguire la classificazione secondo QoS.

In funzione delle code e delle norme di servizio definite da QoS, molti appliance possono trasferire tag predefiniti a router Wan di downstream, permettendo a questi dispositivi di partecipare ai processi QoS. In più, le code e le norme di servizio possono essere rafforzate all'interno dello stesso appliance per l'accelerazione delle applicazioni. Questa peculiarità è spesso richiesta, perché gli appliance hanno una dotazione che bene sia adatta a raccogliere dati in tempo reale, come perdite di pacchetti e ritardi, e possono adattare di conseguenza le tecniche di QoS (tale caratteristica non è di solito compresa tra quelle standard di un router Wan).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here