Il punto .iq torna all’Iraq

L’Icann ha accolto la richiesta della National Communications and Media Commission irachena.

L'Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) ha deciso di
assegnare la gestione del dominio .iq a un ente governativo iracheno, la
National Communications and Media Commission (Ncmc).
Il dominio era stato di
fatto "congelato" fin dal 2002, quando alcuni responsabili di InfoCom, la
società texana che fin dal 1997 avrebbe dovuto fungere da supervisore
per la gestione del .iq, furono accusati di avere legami con Hamas.
La
Ncmc aveva fatto richiesta di riottenere il dominio fin dallo scorso anno,
richiesta accolta ora con la motivazione che si tratti di un maggiore interesse
per le comunità locali e internazionali  poter standardizzare gli indirizzi
e-mail e Web in Iraq.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here