Il primo drive Fibre Channel nativo di StorageTek

Con l’intento di cercare nuovo spazio nell’area delle San, StorageTek ha annunciato la disponibilità della versione Fibre Channel del proprio tape drive 9840. La tecnologia Fibre Channel nativa estende la distanza limite di connessione dei dispo …

Con l'intento di cercare nuovo spazio nell'area delle San, StorageTek
ha annunciato la disponibilità della versione Fibre Channel del
proprio tape drive 9840. La tecnologia Fibre Channel nativa estende
la distanza limite di connessione dei dispositivi fino a 500 metri,
contro i 25 metri consentiti dai sistemi Scsi. Inoltre, il modello
9840Fc può trasferire dati fino a 20 Mb/s. Le cartucce 9840
consentono, inoltre, di immagazzinare fino a 20 gigabyte in modo
nativo, mentre il design dual-port dell'unità, con path ridondanti,
interviene sulla gestione dei fail-over.
Il 9840Fc è per StorageTek il primo drive conforme allo standard
Ansiu Fc-Tape, che delinea l'interoperabilità e il comportamento dei
dispositivi a nastro Fc, ponendosi come una delle basi
dell'infrastruttura a supporto delle reti SAN.
Il costruttore ha poi reso disponibile la libreria a nastro L180, la
prima della propria gamma realizzata con tecnologia Fibre Channel
nativa, con l'obiettivo di proporla alle aziende di medie dimensioni.
La Adaptive Media Technology permette ai drive collegati al modello
L180 di essere configurati per varie esigenze applicative, presenti o
future, utilizzando una combinazione di drive 9840 o Dlt. La L180 è
stata inoltre progettata per supportare le tecnologie SuperDlt e
Lto Ultrium, non appena saranno disponibili. La capacità massima
raggiunge i 7 Terabyte (non compressi).
Il modello L180 è anche il primo a essere dotato di una connessione
Ethernet nativa e di un server Web integrato, per controllare in
tempo reale l'unità, in qualunque momento e da qualunque postazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here