Il Piemonte premia le idee innovative

La misura del Piano Straordinario per l’occupazione della Regione prevede l’erogazione di voucher a chi intende realizzare nuovi prodotti, processi o servizi. Lo stanziamento ammonta a 7 milioni di euro.

La Regione Piemonte intende sostenere lo sviluppo del Sistema regionale, la realizzazione e la diffusione in forma tutelata di idee innovative proposte da singoli individui, liberi professionisti, micro, piccole e medie imprese, attraverso l'erogazione di innovation voucher per l'acquisizione dei servizi per la ricerca e l'innovazione.

Sono considerate ammissibili le spese per l'acquisizione di servizi per la realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi oppure l'innovazione dei processi di organizzazione, produzione e distribuzione di prodotti o servizi già presenti sul mercato. I soggetti fornitori dei servizi stessi devono essere tra quelli scritti nel bando.

Lo stanziamento previsto è di 7.000.000 euro. L'entità del contributo a fondo perduto concesso varia a seconda dei beneficiari:

- Persone fisiche: 70% delle spese ammissibili fino a un massimo di 10.000 euro. Nel caso in cui l'iniziativa abbia come obiettivo finale l'avvio di una nuova attività imprenditoriale, potrà essere concesso un ulteriore contributo a fondo perduto, per un massimo di 10.000 euro, a copertura di spese di avvio dell'impresa. Per beneficiari di età inferiore a 35 anni, alla data di presentazione della domanda, e/o con carichi di cura il contributo arriverà a coprire il 100% dei costi ammissibili.

- Liberi professionisti: 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 20.000 euro. Per beneficiari con carichi di cura, il contributo arriverà a coprire il 100% dei costi ammissibili.

- Microimprese: 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 20.000 euro. Per i titolari di ditte individuali con carichi di cura, il contributo arriverà a coprire il 100% dei costi ammissibili.

Le domande devono essere inviate via Internet compilando il modulo reperibile sul sito www.sistemapiemonte.it, dall'1 dicembre 2010 al 14 gennaio 2011.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here