Il PC si riavvia quando connetto l’iPod

Collegando una penna USB o un iPod capita che il computer si riavvii in continuazione da solo. Come posso risolvere il problema? Probabile causa di questo fastidioso malfunzionamento, ormai quasi endemico per l’ampia diffusione delle memorie di m …

Collegando una penna USB o un iPod capita che il computer si riavvii in continuazione da solo. Come posso risolvere il problema?

Probabile causa di questo fastidioso malfunzionamento, ormai quasi endemico per l’ampia diffusione delle memorie di massa USB, è che sul pen drive, o nella memoria dell’iPod, sia installato un rootkit o virus che si attiva automaticamente al collegamento con l’Autoplay; infetta così il PC a cui si è collegato il dispositivo, cancellando o alterando dati e programmi, o addirittura prendendo il controllo del PC causandone il riavvio indesiderato.

Nell’immediato è indispensabile rimuovere virus, spyware o rootkit con scansioni complete del PC, al massimo livello di “profondità”, usando antivirus e programmi come Windows Defender, Ad-Aware o Spybot, da aggiornare subito prima di iniziare l’indagine.

Naturalmente servirà anche una scansione del pen drive o dell’iPod, che collegandosi al PC per l’analisi lo infetterà di nuovo; sarà quindi necessario inibire l’Autoplay (l’esecuzione automatica del contenuto mediante quanto specificato nel file autorun.inf) tenendo premuto il tasto MAIUSC (SHIFT, per tastiere inglesi) a partire da 1 secondo prima fino a 15 secondi dopo l’inserimento del dispositivo nella porta USB del computer. Dopodiché si potrà procedere con l’analisi del pen drive mediante antivirus, antispyware e antimalware, esattamente come per la scansione dei dischi interni.

Assumendo che tutte le scansioni abbiano funzionato, che il virus sia stato trovato e rimosso dai dischi interni e dal pen drive, e che dopo riavvio del PC e reinserimento del pen drive (senza la precauzione del tasto MAIUSC) l’inconveniente non si sia ripresentato, si può considerare bonificato il PC. Le contromosse per evitare che questo si ripeta in futuro sono:

  • Disattivare l’autorun su tutte le unità disco rimovibili
  • Poiché tale disattivazione potrebbe essere neutralizzata da virus ricevuti per altra via, oppure dall’installazione di programmi che ripristinano l’autorun su unità rimovibili o ottiche, prendere comunque la salutare abitudine di tenere premuto MAIUSC o SHIFT mentre si inserisce un pen drive o si collega una periferica USB dotata di memoria di massa, o anche mentre si inserisce un CD ROM o DVD ROM di dubbia provenienza.
  • Cancellare l’autorun.inf da qualsiasi chiavetta di dubbia provenienza o perfino dai propri pen drive, se sono stati prestati
    ad altri o collegati a PC altrui su cui poteva essere presente un virus che si sarebbe immediatamente replicato sul proprio pen drive; per esempio, diffidare del proprio pen drive se anche solo lo si è usato in una copisteria per consegnare i file da elaborare.
  • Per vedere il contenuto di un pen drive collegato (anche se si era premuto il tasto MAIUSC o SHIFT), non usare mai il doppio clic sull’unità disco, che fa eseguire l’azione di default (Apri, quindi viene eseguito autorun, anche se era disattivato Autoplay), ma usare sempre Tasto destro, poi Esplora, che apre una finestra di Esplora risorse già impostata sull’unità disco desiderata senza eseguire autorun.inf.

La procedura per disattivare l’autoplay differisce nelle varie versioni di Windows: mancano alcuni strumenti di amministrazione nella versione XP Home e l’interfaccia di amministrazione è diversa in Windows Vista. In Win XP Professional:

  • Start, Esegui, digitare gpedit.msc
  • A sinistra selezionare Configurazione computer, Modelli Amministrativi, Sistema
  • Selezionare Disattiva riproduzione automatica
  • Azione/Proprietà: selezionare Attivata.
  • In Disattiva riproduzione automatica selezionare Tutte le unità, poi premere Applica e OK
  • rendere immediatamente operative le modifiche senza riavvio (consigliabile), forzando un aggiornamento delle politiche di gruppo mediante Start, Esegui, gpupdate/force

In Windows XP Home il programma gpedit.msc non è presente, di conseguenza le alternative sono:

  • Scaricare dal sito Microsoft la utility Tweak UI, installarla, lanciarla e dall’elenco di sinistra selezionare anzitutto My Computer, Autoplay, Drives e nell’elenco di destra deselezionare tutte le caselle e premere Apply; quindi a sinistra selezionare Types e deselezionare ancora una volta entrambe le caselle dell’elenco di destra; infine a sinistra selezionare Handlers e a destra scegliere l’opzione Apri cartella per visualizzare i file. Premere Apply e poi OK e riavviare il sistema. Si tenga però presente che l’impostazione effettuata con TweakUI non assicura una protezione sicura al 100% perchè è valida a livello d’utente e non di sistema, inoltre non disattiva Autoplay su qualsiasi tipo di drive.
  • Oppure, per un’impostazione valida a livello di sistema e quindi per qualsiasi utente del PC, che però richiede la modifica manuale del Registro di Windows (Fare un backup del registro stesso prima di procedere!) utilizzare Start/Esegui, digitare RegEdit.exe, quindi selezionare la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\ Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer\NoDriveTypeAutoRun e impostare il valore 0xFF, che disabilita Autoplay su qualsiasi tipo di disco.

In Windows Vista Home e Home Premium la procedura è:

  • Start, digitare regedit.exe
  • HKEY_LOCAL_MACHINE, SYSTEM\ CurrentControlSet\Services\Cdrom, Autorun, impostare il valore 0 e chiudere RegEdit.
  • Start, digitare Autoplay; se viene visualizzato un messaggio che richiede di confermare l’operazione, accettare; nella finestra di amministrazione che appare, deselezionare Utilizza Autoplay per tutti i supporti e tutti i dispositivi. Oppure, per una impostazione più selettiva, agire sui singoli controlli per ciascun tipo di supporto rimuovibile. Premere Salva.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here