Il nuovo Centrino fa uscire di scena il Pentium

Il prossimo 5 gennaio al Ces di Las Vegas, Intel presenterà la terza versione della nota architettura per portatili, che però troverà presto spazio anche nei desktop. Al posto del Pentium M ci saranno i nuovi processori Solo e Duo

Arriva il nuovo Centrino e il Pentium si appresta ad
abbandonare la scena. Secondo quanto riportato dal sito news.com, alla base
della terza generazione dell'architettura più di successo che Intel ha messo in
commercio da qualche anno a questa parte (e il cui annuncio ufficiale si avrà il
prossimo 5 gennaio al Ces di Las Vegas) non ci sarà infatti più il
Pentium M
, ma un processore chiamato Solo o Duo a
seconda che la sua struttura interna preveda il singolo o il doppio core.


La nuova Cpu è pur sempre basata su una struttura strettamente legata a
quella del Pentium, tuttavia è evidente il desiderio di Intel di iniziare a
sganciarsi da un brand che è stato l'immagine (e ha fatto il successo)
dell'azienda negli anni 90 e all'inizio del 2000 per lasciare ora spazio a
Centrino
, marchio che la società ha sapientemente fatto diventare un
elemento di distinzione e quasi una sorta di sinonimo di computer portatile.


Per altro, il nome Pentium già da tempo non è più presente nell'offerta dei
processori per server e fonti vicine a Intel sostengono che dalla
seconda metà del 2006 anche in ambito desktop compariranno processori dual core
che non avranno più la denominazione Pentium
. A riprova della
veridicità di questa affermazione, viene evidenziato che il prossimo 5 gennaio
Paul Otellini, il Ceo di Intel, presenterà sia i notebook con il nuovo Centrino
sia dei desktop.


Riguardo il nuovo processore (sinora conosciuto con il nome in codice di
Yonah), News.com puntualizza che al momento del lancio avrà una
frequenza compresa fra 1,06 GHz e 2,16 GHz
e costerà da 241 a
637 dollari
(per lotti di 1.000 pezzi). Inoltre,
i primi
portatili con la nuova architettura saranno già nei negozi entro la fine del
mese di gennaio.


Se da un lato con il nome Centrino si caratterizzerà la maggior parte delle
architetture per desktop e notebook dall'altro il contemporaneo arrivo di Solo e
Duo e la presenza per un po' ancora di alcuni modelli di Pentium M e di Pentium
per desktop complicheranno non poco la scelta per gli utenti: l'offerta
di Intel comprenderà infatti circa 150 proposte
differenti
.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here