Il natale di Cto sotto il segno di Harry Potter

Le vendite del maghetto targato Electronic Arts trascinano in conti del distributore. E poi c’è Fifa 2002

Harry Potter regala un sereno Natale a Cto. Il maghetto trasformato in videogioco da Electronic Arts sta regalando grandi soddisfazioni al distributore bolognese che da ottobre a dicembre realizza il 51% del giro d'affari annuale. Il personaggio di J. K. Rowling dovrebbe portare un robusto utile per il terzo trimestre dell'anno fiscale della società che ha chiuso i primi sei mesi con un rosso ante imposte di sette milioni di euro e un fatturato di 26,4 milioni di euro (+32% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente). Fino a oggi Harry Potter ha venduto circa 180.000 copie con otto ristampe incalzato dall'altro titolo targato electronic Arts, Fifa 2002, che ha superato le 160.000 copie. I risultati confermano la dipendenza del distributore per la parte videogiochi dal suo brand principale Electronic Arts anche se contemporaneamente sempre più spazio acquista l'area dedicata agli accessori che in talia cresce del 23%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here