Il merge Ca-Csc prende contorni legali

Sembrava tutto facile e invece la proposta di acquisizione di Computer Sciences avanzata da Computer Associates, per quanto "non sollecitata" (secondo la più recente definizione) sta scatenando resistenze impreviste. Presso una corte d

Sembrava tutto facile e invece la proposta di acquisizione di Computer
Sciences avanzata da Computer Associates, per quanto "non sollecitata"
(secondo la più recente definizione) sta scatenando resistenze impreviste.
Presso una corte distretuale in Nevada è stato depositato un esposto che
chiede di nominare uno speciale comitato che esamini l'offerta di 9
miliardi di dollari avanzata da Ca in modo da garantire il miglior
interesse per gli azionisti e non solo per il consiglio d'amministrazione
di Csc. " stato proprio un azionista ad avanzare la causa, lamentando che
i
dirigenti non sarebbero in grado di effettuare una valutazione obiettiva,
in quanto vittime di "chiari e materiali conflitti di interessi">.
Secondo gli esperti legali americani, questa procedura viene talvolta
utilizzata per tentare di ottenere una migliore valutazione dei titoli
oggetto d'acquisto.
La posizione del consiglio d'amministrazione, che ancora deve pronunciarsi
sulla proposta, è piuttosto delicata, poiché gli azionisti possono
lamentarsi in caso di accettazione, ritenendo il prezzo non il migliore
possibile, ma anche nell'ipotesi opposta, se dovessero ritenersi
danneggiati. Ecco perché si chiede l'istituzione di uno speciale comitato
di valutazione, incaricato di agire nel miglior interesse degli azionisti.
Computer Associates è stata direttamente chiamata in causa, poiché, se
l'operazione andasse in porto, essa erediterebbe anche questo procedimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here