Il mercato snobba l’ultimo lancio di CorelDraw

Gli investitori hanno prestato poca attenzione all’annuncio, del resto poco pubblicizzato, del lancio da parte di Corel dell’ultima versione della suite grafica CorelDraw. Corel si trova attualmente in difficoltà, dovendo combattere su pi …

Gli investitori hanno prestato poca attenzione all'annuncio, del
resto poco pubblicizzato, del lancio da parte di Corel dell'ultima
versione della suite grafica CorelDraw. Corel si trova attualmente in
difficoltà, dovendo combattere su più fronti e dovendosi confrontare
con vendite anemiche e con le recenti dimissioni dell'amministratore
Michael Cowpland. I mercati, dopo l'annuncio del nuovo prodotto hanno
avuto reazioni contrastanti. Le azioni Corel hanno, infatti, subito
un calo di 7 centesimi canadesi per chiudere a 4.91 sulla borsa
valori di Toronto, mentre hanno guadagnato 1/32 chiudendo a 3-5/16
dollari sull'indice Nasdaq. Normalmente il lancio di un nuovo
prodotto è sostenuto da numerosi comunicati e iniziative
pubblicitarie. Corel sembra invece aver limitato in modo drammatico
tali sfarzose promozioni. L'azienda infatti ha eliminato in giugno,
un quinto della propria forza lavoro, per recuperare circa 11 milioni
di dollari dal proprio budget annuale, ma deve effettuare ulteriori
riduzioni per raggiungere l'obiettivo di risparmiare 40 milioni di
dollari nell'anno fiscale in corso. Le vendite del nuovo prodotto
grafico non aiuteranno l'azienda nel terzo trimestre, che si chiuderà
giovedì, ma parteciperanno attivamente al reddito complessivo del
quarto trimestre. Corel Draw 10 viene proposto a un prezzo di 249
dollari per la versione aggiornamento e 569 dollari per la versione
completa. Di contro, la versione 9 della suite, veniva proposta con
un costo di 199 dollari per la versione aggiornamento (il 25% più
conveniente) e 695 dollari per la versione completa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here