Il distance learning di Xerox prevede maggiore integrazione tra canale satellitare e Internet

Formazione e sviluppo sono elementi fondamentali per motivare il personale e attrarre nuove figure professionalmente valide. Accanto ai tradizionali corsi in aula, il mercato richiede programmi di formazione flessibili, gestibili autonomamente e adatta …

Formazione e sviluppo sono elementi fondamentali per motivare il personale e attrarre nuove figure professionalmente valide. Accanto ai tradizionali corsi in aula, il mercato richiede programmi di formazione flessibili, gestibili autonomamente e adattabili alla disponibilità di tempo di chi deve frequentarli. Il mezzo che meglio risponde a queste esigenze è l’e-learning, che sfrutta la comodità del Web associandola a processi di apprendimento individuale sempre disponibili.


Xerox dispone di un vasto programma di formazione online già dal ’99, con l’avvio del portale Xerox Virtual Learning Environment (Xvle), con una rete intranet per i dipendenti Xerox e una extranet per gli oltre 600 concessionari. Il portale attualmente contiene oltre 900 corsi forniti da un numero selezionato di società specializzate. Che Xerox sia profondamente convinta della validità del distance learning si può notare dagli investimenti veicolati allo sviluppo di nuovi canali di fruizione: lo Xerox Business Tv Channel (Xtv), nel 2000 aveva un palinsesto di oltre 100 programmi destinati alla formazione, alla comunicazione e all’informazione. Attualmente, il canale satellitare di Xerox conta attualmente in Europa 200 stazioni fra Italia, Danimarca, Svezia, Francia, Germania, Svizzera e Gran Bretagna. Xtv viene utilizzato per trasmettere messaggi contemporaneamente a tutte le sedi di Xerox in Europa e permette sessioni di domande e risposte via e-mail e via telefono. L’obiettivo che Xerox si pone per il 2002 è di sviluppare una maggiore integrazione fra il canale satellitare e Internet: la società sta valutando l’opportunità di permettere ai dipendenti l’accesso ai programmi di formazione su Xtv dal proprio desktop realizzando così una sorta di Tv on-demand. La strategia di Xerox, che prevede l’integrazione e l’utilizzo dei diversi strumenti formativi, punta dunque verso un incremento del programma di e-learning in quanto risponde all’esigenza delle persone di sviluppare continuamente le proprie competenze, di apprendere meglio, ovunque esse siano e nei modi e nei tempi a loro più consoni.


"La scelta di Xerox di investire nell’e-learning è in linea anche con il piano di recupero e riorganizzazione annunciato nello scorso ottobre (il cosiddetto turnaround, che prevede la cessione di asset per raccogliere liquidità, significative riduzioni di costi e un rinnovato impegno sulle attività del proprio core business, ndr) - prosegue Vezzaro - i metodi tradizionali di insegnamento basati su corsi in aula, comunque mantenuti per alcune tipologie di argomenti, comportano elevati costi di tempo, viaggio e ovviamente l’onorario dei docenti; al contrario il distance learning, a parità di risultato, consente un miglior uso del tempo, un apprendimento più rapido e minor impiego di risorse.


In Italia il programma di e-learning di Xerox si associa ai corsi di formazione già attivi presso la Xerox Business School di Salsomaggiore Terme, che dal 1976 è una tappa fondamentale e obbligatoria per tutti i dipendenti e neoassunti di Xerox Italia. Presso la Xerox Business School vengono infatti organizzati periodicamente corsi di formazione istituzionali, ad hoc, seminari ed eventi (nel 2000 si sono organizzate oltre 9000 giornate uomo di formazione). I corsi online, disponibili 24 ore su 24, sono focalizzati sulle reali esigenze del partecipante, che può studiare con comodità amministrando in piena autonomia il percorso formativo in base al proprio tempo libero, e garantiscono comunque interattività. Nell’ultimo anno Xerox ha registrato oltre 2 milioni di accessi ai propri corsi online da parte dei dipendenti di tutto il mondo. "I corsi hanno una durata variabile dalle 8 alle 10 ore ma, ovviamente, non è necessario completarli in un'unica sessione - sottolinea Alberta Camporese, responsabile italiana del progetto di e-learning - la nostra esperienza dimostra che i risultati migliori si ottengono mediante più sessioni di circa 20 minuti ciascuna. Una volta completato il programma, si sostiene un test di auto-valutazione per stabilire il livello di apprendimento e di comprensione degli argomenti trattati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here