Il disco fisso gira lentamente

Ho collegato sul canale primario EIDE il disco fisso come Master e un lettore CD ROM come Slave. Ovviamente questa configurazione riduce le prestazioni del mio disco che funziona a 4800 invece che a 7200 RPM. Vorrei quindi spostare l’unità

Ho collegato sul canale primario EIDE il disco fisso come Master e un lettore
CD ROM come Slave. Ovviamente questa configurazione riduce le prestazioni del
mio disco che funziona a 4800 invece che a 7200 RPM. Vorrei quindi spostare l’unità
ottica sul canale EIDE secondario dove è già presente un masterizzatore.
Il problema è che dopo la modifica il sistema operativo non riesce ad essere
caricato. Si tratta del BIOS impostato erroneamente oppure la disposizione dei
ponticelli dell’hard disk va impostata in modalità Master con Slave
presente invece di Master singolo?

Innanzitutto una precisazione: il disco fisso non ruota a velocità inferiore
e la velocità di rotazione in questo caso non è il fattore che
influenza le prestazioni, è la velocità di trasferimento dei dati
delle due interfacce.

L’ATA dei dischi fissi raggiunge i 100 o 133 MB/sec
mentre l’ATAPI delle unità ottiche si ferma a
66 MB/sec. Quando il controller EIDE rileva due unità collegate diverse
nella velocità imposta come predefinita quella più bassa. Quindi
un disco fisso ATA 100 collegato insieme a un’unità ottica potrà
al massimo trasmettere e ricevere a 66 MB/sec anche se è in grado di
raggiungere velocità superiori.

Tornando al problema, riteniamo che il suo disco sia IBM in
quanto la peculiarità della configurazione di Master con Slave è
una prerogativa dei dischi di questo produttore.
Mentre con i dischi degli altri produttori è sufficiente impostare l’unità
come Master o Slave, i dischi IBM richiedono di specificare se si tratta di
un Master singolo o un Master con Slave presente.
In questo caso avendo rimosso l’unità ottica Slave i ponticelli
sul disco fisso vanno configurati nel modo Master semplice.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome