Il decalogo di Natale, secondo CA

Dieci consigli per dieci minacce. Ovvero come sopravvivere alle feste senza rischi inutili.

Non è certo una novità che nel periodo di Natale le minacce in rete si moltiplichino. Complice la curiosità nel cercare idee per i regali, complice il maggior numero di messaggi che passano attraverso le caselle di posta elettronica, complice il desiderio di cercare nuove mete per una vacanza di riposo, le occasioni per i malintenzionati del web sembrano fin troppo ghiotte per non essere colte.

Ecco allora che gli esperti di sicurezza di CA hanno messo a punto un vero e proprio decalogo per aiutare gli utenti a non cadere nei tranelli.

1. Evitare le mail “Click-happy” che potrebbero nascondere insidie per il tuo PC.
2. Prestare attenzione agli auguri pericolosi , verificando sempre il mittente delle mail. In passato malware pericolosi sono stati rilevati in cartoline con subject “e-Cards”, “You’ve received a Greeting Card...”.
3. Non cadere nella trappola del phishing, evitando di aprire mail sospette e non lasciando dati personali se non si è più che sicuri del mittente. Attenzione soprattutto a mail provenienti da PayPal, eBay e Amazon.
4. Navigare in sicurezza, assicurandosi che la protezione online sia attivata.
5. Fare attenzione alle truffe natalizie, evitando offerte troppo allettanti per essere vere, offerte di lavoro, promozioni con sconti fuori dalla norma, comunicazioni di vincite a lotterie e concorsi. In genere le istruzioni per reclamare il premio, il prodotto o il lavoro richiedono l’inserimento di informazioni e dati personali, che finirebbero così in mani non affidabili.
6. Si alla beneficienza, ma in sicurezza, accertandosi dell’identità dell’organizzazione cui si decide di donare denaro ed evitando appelli via mail, che possono nascondere minacce, o inviti a visitare siti web pericolosi.
7. Evitare le promozioni ingannevoli, in particolare evitando gli inviti a diventare “soci di”, spesso dietro corresponsione di denaro, per acquistare prodotti o ottenere sconti particolari.
8. Non effettuare download o installazioni pericolose, cadendo nelle trappole delle tecniche di social engineering: in questi casi il destinatario riceve mail contrassegnate dal subject “Problemi di consegna”, apparentemente provenienti da società legittime come Ups, Dhl o FedEx. L’apparenza e i contenuti convincenti spesso portano gli utenti a scaricare e installare programmi dannosi.
9. Non rischiare il Furto di identità evitando le trappole tese da Hacker, ladri di password e trojan bancari ai danni degli utenti di siti di social networking.
10.Abilitare le protezioni di sicurezza, mantenendo costantemente aggiornato il proprio software di protezione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here