Il dati relativi al 3°Q 2001 fanno ben sperare Esprinet

I positivi risultati finanziari registrati alla fine del trimestre conclusosi lo scorso 30 settembre hanno indotto la società a ritenere perseguibile per l’intero esercizio 2001 l’obiettivo di fatturato compreso tra gli 800 e gli 825 milioni di euro

I primi nove mesi del 2001 si sono chiusi per
Esprinet con un fatturato di 549,8 milioni di euro, il 17% in più rispetto allo
stesso periodo di un anno fa.
Nel terzo trimestre, conclusosi lo scorso 30
settembre, i ricavi sono ammontati a 150,8 milioni di euro, il 22% in più
rispetto al corrispondente quorter 2000.
La società, che opera nell'ambito
della distribuzione ed è quotata al Nuovo Mercato, ha registrato un
risultato consolidato ante imposte pari a 9,9 milioni di euro e un margine
operativo lordo pari a 17,1 milioni di euro, il 25% in più rispetto al
corrispondente esercizio del periodo precedente.
La posizione finanziaria
netta di Esprinet ha evidenziato un indebitamento complessivo di 114,1 milioni
di euro, il 37% in meno rispetto al 31 dicembre 2000 e il 21% in meno rispetto
al 30 giugno 2001. Dati questi che, sommati a quelli precedentemente esposti, hanno convinto la società a
ritenere perseguibile per l'anno fiscale 2001 l'obiettivo di fatturato compreso
tra gli 800 e gli 825 milioni di euro. Il 14-17% in più rispetto a quanto
realizzato nel corso dell'intero esercizio 2000.


 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here