Il Data Center evolve? Affidatevi a Gen 9

I nuovi server Proliant Hp aumentano le capacità e velocizzano la distribuzione dei servizi It in ambienti cloud e definiti dal software con componenti specifiche ed ottimizzate.

Il design ottimizzato sui workload è al centro del nuovo portafoglio di server annunciato da Hp, la Generation 9 della famiglia Proliant.
La distribuzione di molte applicazioni e servizi in poco tempo e l'aumento dei dati da archiviare introducono forti pressioni sull'It. Le tradizionali architetture server e data center sono limitate e quindi richiedono l'acquisto di architetture non ottimizzate, rendendo più difficile la riduzione dei costi. I nuovi server Hp ProLiant Gen9 sono progettati per indirizzare queste sfide, offrendo risorse di calcolo scalabili, flessibili e allineate agli obiettivi di business delle aziende. La combinazione di server Hp ProLiant Gen9 e Hp Technology Services permetterà di capitalizzare sulle innovazioni informatiche e al tempo stesso di passare dall’attuale infrastruttura tradizionale al New Style of It.


Il server evolve

Tramite i device del nuovo portafoglio Hp ProLiant Gen9 le risorse di elaborazione che possono essere dislocate ovunque, scalate per qualsiasi workload e rese disponibili in qualsiasi momento. I server sono tutti ottimizzati per la convergenza, per gli ambienti cloud e software-defined: acceleratori PCIe e Ddr4 SmartMemory incrementano la potenza, mentre adattatori Hp SmartCache e Hp FlexFabric ottimizzano le prestazioni.
“La crescita di mobile, cloud, social e big data spinge l’esigenza di un nuovo approccio al data center e al suo motore di elaborazione, il server”, ha affermato Antonio Neri, senior vice president and general manager, Servers and Networking, Hp; “Oggi gettiamo le basi per i prossimi 25 anni, combinando il meglio degli ambienti It tradizionali e cloud per permettere la realizzazione di una vera software-defined enterprise”.
Gli Hp ProLiant Gen9 Servers comprendono quattro architetture (blade, rack, tower e scale-out), sui quali sono molto rapide le fasi di installazione, monitoraggio e manutenzione del firmware, grazie alla gestione Uefi e Api Restful per gli ambienti cloud ibridi.
La gestione convergente di server, storage e networking permette di adottare il modello della software-defined enterprise.


Il provisioning accelera

Il portafoglio di server Hp ProLiant Gen9 supporta obiettivi di business centrali, come la distribuzione di nuovi servizi mobili per il personale o per i clienti in pochi minuti, la trasformazione immediata dei dati comportamentali specifici dei clienti in informazioni utilizzabili e la capitalizzazione delle opportunità di business in tempo reale.
In particolare, con la gestione convergente di OneView il provisioning dell’infrastruttura potrà aumentare fino a 66 volte, secondo i risultati del report Achieving Organizational Transformation with Hp Converged Infrastructure Solutions for Sddc (Idc, gennaio 2014).
Al momento OneView non è compatibile con Gen9, ma lo sarà più avanti nel 2014.
Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina dedicata, Compute Era. Ulteriori dettagli sui server Hp ProLiant Gen9 saranno annunciati all’evento Intel Developers Forum, che si terrà a San Francisco dal 9 all’11 settembre. Hp Discover, il principale appuntamento per i clienti Hp in Emea, si terrà a Barcellona dal 2 al 4 dicembre 2014.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here