Il Crm di Microsoft lascia spazio ai partner

I prezzi stimati dalla società prevedono già una fetta importante per i servizi del canale. La listadei distributori e i Certified software advisor

28 gennaio 2004 Microsoft propone la sua soluzione di Crm e ne accompagna il lancio presentando anche una nuova figura di canale il Certified software advisor, Csa, che avrà il compito di erogare supporto e consulenza riguardo la suite di customer relationship management. Auron, Brain Force Software e Microsys sono i Csa, mentre più nutrita è la lista dei distributori che comprende Ingram Micro, Esprinet, Tech Data, Computer Gross, Cdc, J. Soft e Leader.
Formato da due moduli acquistabili separatamente o come suite, Crm 1.2 con il modulo Vendite rende possibile al team commerciale accedere senza limitazioni, fuori sede o in ufficio, online o offline a informazioni complete e aggiornate sui clienti, sulle trattative o l'andamento delle vendite. Con il modulo Servizio clienti, invece, ha il controllo completo sulle richieste dei clienti dal primo contatto fino alla risoluzione del problema.
Maggiore produttività per l'azienda, basso total cost of ownership, integrazione con Outlook, Erp e Xml sono le caratteristiche principali del prodotto che è facilmente customizzabile con verticalizzazioni o adattamenti ai vari settori.
Questo significa anche che i partner possono accaparrarsi con la fornitura di servizi buona parte dei prezzi stimati da Microsoft che vanno da 4.200 euro per il modulo vendite con cinque utenze standard a 23.000 per il modulo vendite con venti utenze standard o il modulo servizio clienti con venti utenze Professional e 280.000 euro per la suite (vendite + servizio clienti) con 160 utenze Professional.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here