Il commercio al dettaglio va pazzo per il Crm

Secondo un recente studio pubblicato da Gartner, il 52% delle aziende intervistate ha dichiarato che al primo posto delle rispettive priorità di business per il 2001 si trova la problematica del customer relationship management o Crm.

Il 52% dei retailer interrogati nell'ambito di una ricerca di mercato ha dichiarato che al primo posto delle rispettive priorità di business per il 2001 si trova la problematica del customer relationship management o Crm. Solo il 34% ha però di fatto implementato una iniziativa in tal senso. L'inchiesta, svolta da Gartner ha coinvolto oltre una cinquantina di importanti catene di vendite al dettaglio. L'improvvisa popolarità di questo concetto è dovuta, secondo Gartner, al fatto che le soluzioni di Crm cercando di affrontare la necessità più vitale in assoluto per un venditore: interpretare le abitudini di acquisto dei loro clienti e offrire informazioni puntuali a ogni livello aziendale. Parallelamente, la tecnologia viene ancora percepita come relativamente immatura, e pochi si avventurano sulla strada dell'implementazione. I risultati dello studio vedono anche un 43% di “moderati” e un 5% di dettaglianti che vedono il Crm come scarsamente prioritario.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here