Il collocamento di T-Mobile risanerà i conti di Deutche Telekom?

Previsto per l’inizio del prossimo anno, potrebbe aiutare la società tedesca a ridurre l’indebitamento accumulato per sostenere gli investimenti in area Umts

Dieci miliardi di euro. È questa la cifra che Deutsche Telekom spera di raccogliere dal collocamento in Borsa della propria filiale T-Mobile, attiva nell’ambito della telefonia mobile, collocamento previsto per l’inizio del prossimo anno, con un leggero slittamento rispetto alla tabella di marcia che lo aveva inizialmente fissato per questo autunno.
E se le speranze di Deutsche Telekom dovessero essere soddisfatte, la società potrebbe finalmente cominciare a ridurre il proprio indebitamento che al momento ammonta a 65 miliardi di euro. Una cifra record, è evidente, ma che va ascritta alla politica perseguita negli ultimi tempi dal colosso tedesco, particolarmente attivo nell’acquisizione di licenze Umts in tutta Europa.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here