Il CeBit vira verso il business to business

La fiera di Hannover si rifocalizza e dà più enfasi al ruolo del trade. Il via il 15 maroz. Attesi circa 6.000 espositori.

Il forfait di importanti espositori, come Nokia e Motorola, un nuovo
modello di pricing e una più manifesta intenzione di dedicarsi agli operatori
del trade sono gli elementi che hanno convinto gli organizzatori del CeBit di
Hannover ad accorciare di una giorno la durata della manifestazione.

Quest'anno battenti aperti dal 15 al 21 marzo, con
l'aspettativa di attrarre circa 6.000 espositori, in calo - comunque - rispetto
ai 6.262 dell'edizione 2006.


Un problema, lo scorso anno, anche il calo dei visitatori, scesi a 450.000 con un calo del 6% rispetto alla precedente edizione.
Ora il comitato organizzatore
intende comunicare in modo più chiaro rispetto al passato l'intento di
realizzare un evento interessante per gli operatori del trade, più che per il
pubblico consumer.


Che il suo evento di riferimento
oggi lo trova all'Ifa di Berlino, manifestazione in piena espansione. Una
parabola che rispecchia, per lo meno nell'assunto di base, quanto successo
Oltreoceano tra Comdex e Consumer Electronics Show.


Con la differenza, positiva per il CeBit, di essere già
pronti al cambio di rotta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here