Il buco delle memorie Dram ha fermato la crescita di Acer Group

Fonti ufficiali di Acer hanno fornito, nei giorni scorsi, i dettagli relativi alla chiusura dell’esercizio fiscale 1997, terminato il 31 dicembre scorso. La violenta discesa dei profitti, passati dai 188 milioni di dollari del ’96 agli 89 milioni del ‘ …

Fonti ufficiali di Acer hanno fornito, nei giorni scorsi, i dettagli
relativi alla chiusura dell'esercizio fiscale 1997, terminato il 31
dicembre scorso. La violenta discesa dei profitti, passati dai 188 milioni
di dollari del '96 agli 89 milioni del '97, è stata spiegata, di fatto, co
n
la perdita di 173 milioni di dollari generatasi con la costituzione della
joint venture con Texas Instruments per la produzione di memorie Dram.
Tralasciando i negativi risultati ottenuti con questa attività, la societ
à
avrebbe consolidato un utile netto di 262 milioni di dollari su 6,1
miliardi di fatturato, salito invece a quota 6,5 miliardi di dollari con
una crescita del 10,5% rispetto al 1996. In attesa di definire quale sarà
il sostituto di Texas (in casa Acer si parla di Ibm) nell'ambito della
divisione semiconduttori, il gruppo si consola con i risultati del primo
trimestre '98, chiuso con entrate complessive di 1,62 miliardi di dollari
(+10,7%), periodo nel quale il business dei pc (Acer Inc.) è salito del 30
%
per arrivare oltre il tetto dei 669 milioni di dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here