Google Assistant

Google Assistant sta estendendo sempre più il proprio supporto multilingue. All'IFA 2018 di Berlino arriva un’ulteriore importante novità in questa direzione.

L’azienda ha infatti reso l'Assistente Google bilingue. Nel senso che Google Assistant è in grado di comprendere e parlare in più di una lingua alla volta.

I membri di una famiglia in cui si parlano due lingue si trovano spesso a cambiare da una lingua all’altra. Ora Google Assistant può stare al passo con le esigenze della famiglia.

Grazie a ulteriori avanzamenti nel riconoscimento del linguaggio, è possibile parlare con l'Assistente Google in due lingue in modo intercambiabile. Potremo parlare nella lingua che desideriamo, con smartphone e smart speaker compatibili, e l’Assistente ci risponderà in modo adeguato.

Attualmente, l'Assistente Google può comprendere qualsiasi coppia di lingue tra inglese, tedesco, francese, spagnolo, italiano e giapponese. Google anticipa anche che il supporto verrà esteso a più lingue nei prossimi mesi.

Google Assistant si espande nella smart home

L’Assistente Google espande il proprio raggio d’azione sia in termini di mercati che di dispositivi. L’azienda ha annunciato che Google Home Max è ora disponibile in Germania, Francia e UK.

L’assistente verrà inoltre integrato in nuovi speaker. Tra questi: Beosound 1 e Beosound 2 di Bang & Olufsen, PVA 100 di Blaupunkt, la serie Citation di Harman Kardon. E ancora: lo speaker B9-800 di Kygo, Sam e Buddy di Polaroid, Acton II e Stanmore II di Marshall.

Anche sul versante dei dispositivi smart l’allargamento continua, dopo il recente lancio del primo Smart Display con Lenovo. Sono in arrivo nelle prossime settimane gli smart display Link View di JBL e XBOOM AI ThinQ WK9 da LG.

Il numero di dispositivi per la smart home che funzionano con Google Assistant in Europa è triplicato nell’ultimo anno. Nei prossimi mesi ci saranno ulteriori nuovi prodotti compatibili da tado°, Netatmo, TP-Link, Fibaro, Somfy, iRobot e altri produttori.

Ed egualmente accade per gli smartphone Android. Alcuni di questi, offrono shortcut o pulsanti dedicati per accedere rapidamente a Google Assistant.

Il prossimo anno arriveranno anche altre cuffie, tra cui JBL Everest GA, Sony WH-1000XM3, LG Tone Platinum e Earin M-2. Queste cuffie, quando sono abbinate allo smartphone, consentono di parlare all’Assistente con un semplice tocco.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here