ideaTRE60: la comunicazione sociale si fa progetto

Da Fondazione Accenture una rete aperta di comunicazione sociale a disposizione di singoli, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti pubblici o privati, che vogliano di generare un flusso di idee nuove dedicate al progresso comune.

In Italia sono tante le persone che operano in organizzazioni no profit. Gente molto discreta, un po' nascosta, ma che fa cose straordinarie, tra mille difficoltà e il più delle volte senza il supporto adeguato di strumenti tecnologici.

A loro, ma anche ad ampi strati della società civile, ha pensato Fondazione Accenture quando ha deciso un paio di anni fa di creare il primo social media italiano, ideaTRE60, lanciato oggi a Milano.
ideaTRE60 (il nome indica la completezza, appunto a 360°, e i 3 moduli in cui si articola la piattaforma) è in pratica la prima rete aperta di comunicazione sociale messa a disposizione di singoli individui, aziende, università, fondazioni, associazioni, enti, istituzioni e qualsiasi altra organizzazione, pubblica o privata, che si proponga di generare un flusso di idee nuove e realizzabili dedicate al progresso comune.
“Una piattaforma delle idee”, che nel nostro Paese certo non mancano, che spesso sono di qualità, qualche volta discordanti e confuse, ma tutte, in un modo o nell'altro, possono trovare una sintesi su ideaTRE60.

Le modalità di partecipazione sono tre: “condividi, concorri, sostieni”.
La prima area coinvolge esperti, appassionati e giovani talenti intorno al tema dell'innovazione di utilità sociale, un forum in cui si incontrano esperti e non esperti, giovani e meno giovani, studenti, organizzazioni e università per discutere e condividere conoscenze e opinioni. Chiaro l'obiettivo di candidare questa area come community di riferimento nel dibattito sui temi relativi alla social innovation.

L'area “concorri” è quella in cui si sviluppa concretamente l'innovazione sociale. Qui, qualsiasi soggetto pubblico o privato impegnato nell'innovazione sociale può cercare idee per la realizzazione delle proprie iniziative, e ogni persona che abbia voglia e volontà di operare nell'innovazione sociale può trovare progetti con cui confrontarsi. Qui si svolgono i “Concorsi per idee”, finalizzati alla raccolta e alla selezione di idee progettuali, che saranno valutate e selezionate da una giuria online di alto profilo. In questi giorni, è partito il primo Concorso per Idee del social media, dedicato al tema “Alimentarsi bene, vivere meglio - Educare alla ricchezza e varietà alimentare italiana” realizzato da Fondazione Accenture in partnership con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano.
In questo contesto, ideaTRE60 stimolerà la comunità a proporre idee progettuali di sistemi e strumenti educativi originali, caratterizzati da impiego di nuove tecnologie, in grado di raggiungere ampi strati di popolazione. L'idea giudicata migliore verrà premiata con un riconoscimento in denaro di 5.000 euro per la persona o la squadra vincitrice, e con la prospettiva di avere un ruolo nella realizzazione concreta del progetto, per il quale la Fondazione ha stanziato un budget di 100 mila euro.

La terza area è quella del “sostieni”. In pratica, è il marketplace dedicato alla social innovation, come dire il luogo dove si realizza l'incontro tra gli ideatori di progetti di innovazione sociale, e i soggetti che possono mettere a disposizione le risorse economiche, tecniche e intellettuali, per rendere quei progetti realtà. Da quanto detto sinora, si capisce bene come anche le aziende possano trarre vantaggio da ideaTRE60 per rilanciare una visione nuova della corporate social responsability, e, perché no, attirare e selezionare nuovi talenti.

Su ideaTRE60 sono già attive un migliaio di persone: la Fondazione Veronesi al momento è attiva nella zona forum, la Fondazione Francesca Rava pensa, attraverso il social media, di reperire risorse economiche e professionali per la propria fabbrica di protesi per la popolazione di Haiti duramente colpita dal terremoto. Due notazioni finali sulla tecnologia: la piattaforma offre un sistema integrato di comunicazione web 2.0 (sono presenti tutti i più popolari social network) e caratteristiche tecnologiche multicanali, come web tv, blog, web conference, instant messaging, videostreaming, newsletter.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here