Ibm, un centro informativo Rfid

Pronta la tecnologia WebSphere a norma Epcglobal, per contestualizzare i dati Rfid al sistema informativo.

Ibm ha rilasciato la tecnologia, WebSphere Rfid Information Center, basata sullo standard Epics di Epcglobal, che permette di comunicare in maniera sicura i dati prodotti da sensori e tag Rfid e collegarli alle informazioni aziendali esistenti e ai partner commerciali.

La soluzione di Ibm è deputata a far condividere e analizzare dati in real-time generati da sensori quali tag di identificazione a radiofrequenza. Il che dovrebbe consentire l'abilitazione di applicazioni per consumatori e aziende come l'autenticazione dei farmaci e la gestione elettronica delle procedure doganali.

Rfid Information Center è già stato utilizzato da alcuni “early adopter” di Ibm, come Unilever, noto produttore di beni di largo consumo, e il distributore
farmaceutico AmerisourceBergen.

Il sistema riceve i dati dal middleware Rfid, che aggrega, filtra e interpreta i dati direttamente dai lettori. Successivamente, archivia, gestisce e abilita la condivisione di tutti i dati, o di parte di essi, con varie applicazioni di business in tutta l'impresa e con i partner commerciali.

Oltre ai componenti base, la nuova offerta comprenderà anche una funzione di shipment verification, che fornisce una modalità automatica per seguire le spedizioni e confermare il ricevimento.

Previsti anche impieghi supplementari, come diversion tracking, gestione magazzino e per garantire la conformità alle normative.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here