Ibm sospesa dagli appalti governativi Usa

Aperta un’inchiesta su un contratto dell’Epa. Trenta giorni di tempo per contestare gli addebiti.

Sospensione temporanea per Ibm: alla società è fatto divieto di prendere parte a gare d’appalto indette dalle agenzie governative statunitensi.

Il divieto farebbe seguito all’apertura di una indagine relativa a un contratto del valore di 80 milioni di dollari vinto nel 2006 da Big Blue per l’ammodernamento dei sistemi informativi dell’Epa, l’agenzia per la protezione ambientale.
Nel dare la notizia, Ibm ha sottolineato come la sospensione sia arrivata di fatto contestualmente agli addebiti dell’Epa, e prima di aver avuto tempo e modo di rispondere agli addebiti stessi.

La società ha ora 30 giorni di tempo per contestare la sospensione, che si estende, in base ai rapporti di reciprocità esistenti tra le agenzie pubbliche statunitensi, a tutti gli enti governativi, fatti salvi i contratti già in essere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here