Ibm si lancia nel mercato dei sub-notebook

Si espande l’offerta portatile di Big Blue con l’introduzione del nuovo ThinkPad 240. Il lancio del modello, previsto per la prossima settimana, rappresenta l’ingresso del produttore in un nuovo segmento di mercato, quellodei mini-notebook. ThinkPad 24 …

Si espande l'offerta portatile di Big Blue con l'introduzione del nuovo
ThinkPad 240. Il lancio del modello, previsto per la prossima settimana,
rappresenta l'ingresso del produttore in un nuovo segmento di mercato,
quellodei mini-notebook. ThinkPad 240 sarà infatti caratterizzato, dicono
fonti vicine alla società, da un peso di circa 1,3 Kg, e sarà dotato di
una
tastiera di dimensioni pari al 95% di quelle di un normale portatile full
size. Quanto al display, sarà un 10,5" Svga, mentre la scelta delle porte
di comunicazione e degli slot sarà ben assortita (video, parallela seriale
,
slot pc card, modem integrato). Il target che Ibm ha in mente per il nuovo
portatile è quello enterprise e, forse anche a tal fine, le piattaforme
operative fra cui scegliere comprendono Windows 95, 98 e Windows Nt 4.0. Il
prezzo di commercializzazione si aggirerà, negli Stati Uniti, attorno ai
2.000 dollari. Ma Big Blue non è il solo grande attore a fare il proprio
ingresso nel comparto sub-notebook, la cui scena è dominata da Toshiba,
Dell e Sony. Anche Compaq, infatti, dovrebbe lanciare verso la metà di
luglio un nuovo Armada da circa 1,3 Kg dotato di Pentium II o Celeron a 333
MHz, display Tft da 11,3", disco fisso da 6,4 Gb e che, esattamente come il
ThinkPad 240 di Ibm, offrirà la possibilità di scegliere tra Windows 95,
98
e Nt 4.0.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here